Catanzaro, tua la pole per Evacuo. Anche Di Massimo nel mirino

Attesa per gli sviluppi della crisi societaria a Trapani: se l'esperta punta parte il Catanzaro c'è

Più informazioni su

Nella corsa a Felice Evacuo il Catanzaro ha conquistato la pole. In prima fila, davanti a tutte le pretendenti, per assicurarsi il trentottenne leone campano attualmente al Trapani. Già scattato qualche giorno fa, fattosi più deciso e serrato negli ultimi giorni, il corteggiamento giallorosso dovrebbe approdare nelle prossime ore al livello successivo.

Quello del matrimonio, in gergo contrattuale della firma, ma tutto dipenderà dall’evolversi della crisi societaria che in queste ore sta investendo i granata. Se per la punta fosse impossibile proseguire in Sicilia, il club del presidente Noto avrebbe già tutto pronto per l’abbraccio. Oltre a lui, per completare il reparto, il diesse Cerri ha messo nel mirino il classe ’96 Alessio Di Massimo: con la Triestina è stato abbozzato un discorso per il prestito – le possibilità ci sono, hanno fatto sapere gli alabardati, ma bisognerà ancora lavorarci – mentre in uscita è cosa fatta il passaggio di Giacomo Tulli alla FeralpiSalò. Via libera dunque alla parallela operazione di Baldassin in giallorosso (biennale), innesto con cui dovrebbero chiudersi i ranghi della mediana. A Giovino, intanto, è sbarcato Daniele Altobelli: due anni anche l’accordo con il lungo centrocampista prelevato a titolo definitivo dalla Salernitana ed annuncio atteso ad ore.

Più informazioni su