Medicina sportiva, il catanzarese Mancuso presidente regionale Fmsi

L'assemblea elettiva si è tenuta questa mattina, domenica 4 ottobre, a Reggio Calabria

Luigi Mancuso è il nuovo Presidente del Comitato  Regionale Calabria della Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI) per il prossimo quadriennio olimpico 2021-2024.

Il medico catanzarese, già presidente della sezione provinciale del capoluogo di Regione, è stato eletto all’unanimità dai colleghi. Succede al decano della FMSI, Carmelo Puntoriere, che ha retto la presidenza regionale per diversi decenni.

All’assemblea elettiva che si è tenuta questa mattina, domenica 4 ottobre, a Reggio Calabria, ha partecipato il componente del Consiglio Federale della FMSI, Gabriele Brandoni, primo degli eletti nelle recenti elezioni nazionali che si sono svolte nel salone d’onore del CONI, a Roma, lo scorso 13 settembre, in cui è  stata sancita la rielezione plebiscitaria del presidente Maurizio Casasco.

Impegnato da anni nella lotta contro il doping, Mancuso è un punto di riferimento nel panorama nazionale ed internazionale del settore avendo ricoperto incarichi autorevoli, tra i quali si segnalano quelli alle Universiadi Invernali in Trentino, nel 2013, e le Universiadi a Napoli, nel 2019. Da diversi anni componente fisso del pool antidoping del Giro d’Italia, Mancuso ha ricoperto anche il prestigiosissimo incarico di rappresentante, per l’Italia, alle ultime Olimpiadi di Rio de Janeiro, nel 2016, in qualità di Doping Control Officer. Dal precedente governo nazionale è stato anche nominato nel Comitato Tecnico  Scientifico “Tutela  sanitaria delle attività sportiva e lotta al doping” istituito presso il Ministero della Salute.

Il medico catanzarese è attualmente presidente della “Commissione Regionale d’appello” per la revisione dei certificati di non idoneità alla pratica di attività sportiva agonistica. L’organismo è istituito presso il Dipartimento Salute della Regione Calabria.

“Essere eletto all’unanimità dai colleghi del comitato regionale della FMSI è un onore assoluto”, ha detto Luigi Mancuso a margine dell’assemblea di Reggio Calabria. “Ricoprire l’incarico che il mio predecessore, un luminare del settore come Carmelo Puntoriere, ha magistralmente retto per quasi 40 è un onere e una responsabilità che mi rende orgoglioso e, allo stesso, consapevole del compito, importante, che attende. Ringrazio i medici della Federazione che mi hanno dimostrato la propria fiducia e assicuro, fin d’ora, il massimo impegno per svolgere al meglio questo bellissimo lavoro”.