Un lampo di Verna lancia le Aquile. Contro la Paganese la prima vittoria del Catanzaro

Gara complicata anche dalla pioggia. I giallorossi la sbloccano nella ripresa. Nel finale i primi minuti in giallorosso per Evacuo

Più informazioni su

CATANZARO-PAGANESE 1-0

Marcatore: 11’st Verna

CATANZARO (3-5-2) : Branduani; Fazio, Martinelli, Pinna; Garufo, Verna, Corapi (45’st Risolo), Baldassin (8’st Di Massimo) Contessa; Carlini (35’st Altobelli), Curiale (44’st Evacuo). In panchina: Mittica, Iannì, Salines, Riggio, Evan’s, Riccardi, Cristiano, Pipicella All. Calabro

PAGANESE (3-5-2) : Fasan, Sbampato, Schiavino, Sirignano (22’st Diop); Mattia (9’st Carotenuto) Onescu, Bonavolontà, Benedetti, Squillace; Cesaretti, Guadagni (22’st Scarpa).In panchina: Campani, Bovenzi, Esposito, Isufaj, Perazzolo, Mendicino, Cigagna All. Erra

Arbitro: Virgilio di Trapani

Note: Pomeriggio piovoso. Ammoniti Martinelli,Verna, Bonavolontà, Cersaretti, Carotenuto, Carlini e Curiale

C’è lo zampino di Luca Verna sul primo successo del Catanzaro in campionato: è del centrocampista ex Pisa, infatti, la rete che decide il tirato match della terza giornata contro la Paganese al “Ceravolo”. Una gara di grande equilibrio, quella tra giallorossi ed azzurrostellati, condizionata un po’ dal terreno pesante e dalla pioggia. Per il Catanzaro una prova positiva, giustamente ricompensata dai tre punti ed impreziosita dagli esordi a scaglioni di quasi tutti i big arrivati dal mercato.

CRONACA – Baldassin dal primo minuto al osto di Risolo è l’unica novità di Calabro che per il resto rispetta le previsioni della vigilia mandando in campo l’undici più rodato. Cambia poco anche Erra che schiera dall’inizio tutti e quattro gli ex – Sirignano, Benedetti, Onescu, Squillace – e si affida a Cesaretti e Guadagni davanti. Appeso alle inferriate della curva l’incoraggiamento dei tifosi di casa: “Questa distanza non piega il nostro amore anche da fuori vi sosterremo”.

Primo tempo – E’ la pioggia ad accompagnare le squadre nelle prime fasi di gara. Catanzaro più intraprendente nel possesso e nella manovra ma la Paganese è coriacea dietro e reattiva nelle ripartenze. Poche le occasioni nella prima frazione. Quasi tutte concentrate nel finale e con Curiale protagonista principale. Al quarantesimo Baldassin si incunea bene tra le maglie avversarie e serve un pallone con i contagiri all’attaccante ex Catania che controlla bene ma si fa ipnotizzare da Fasan al momento della conclusione. Nell’azione successiva è Corapi a cercare di innescarlo con un cross dalla sinistra: l’avvitamento c’è, il tempo è giusto, ma a dire di no è il palo.

Secondo tempo – Bisogna aumentare i giri per andare a centro: per questo Calabro tira fuori Baldassin ed inserisce Di Massimo e a dieci minuti dalla ripartenza si concretizza il vantaggio dei padroni di casa. Nasce tutto da un recupero intelligente a centrocampo di Carlini e dalla difesa, spalle alla porta, della sfera di Curiale: palla che arriva docile e precisa sui piedi di Verna che con un piazzato batte facile Fasan. L’uno a zero dà più fiducia alle aquile che al settantesimo, con un gesto tecnico pregevole di Garufo, provano a mettere maggiore distanza tra sé e l’avversario. Erra prova il tutto per tutto lanciando Scarpa e Diop al posto di Guadagni e Sirignano; Calabro risponde regalando l’esordio ad Altobelli per far rifiatare Carlini. A dieci dal termine un calcio di punizione di Corapi impegna il portiere ospite nella respinta, subito dopo è l’asse degli ex Squillace-Onescu a fare correre un brivido ai giallorossi con lo stacco solitario di quest’ultimo alto di poco sopra la traversa. C’è spazio anche per Evacuo e Risolo nel finale – fuori il generoso Curiale e Corapi – e ci sarebbe anche il tempo per la rete del definitivo kappao ma dopo aver fatto tutto bene nel rubare palla in uscita agli avversari Di Massimo pecca di egoismo e anziché servire il compagno ex Trapani libero a centro area va da solo trovando in opposizione Fasan. Gol sbagliato, gol subito è la regola. E per poco non si avvera al novantaquattresimo con la Paganese proiettata in avanti e la palla che ballonzola pericolosa sulla linea di Branduani. Il triplice fischio dell’arbitro, poi, dice basta alla contesa.

 

La videosintesi Elevensports

https://elevensports.it/play/51028/Catanzaro—Paganese-1-0%2C-3%5EGiornata-Girone-C/38/247/

Più informazioni su