Catanzaro Calcio, la nuova vita di Pinna. Casoli ancora ai box

Tra le buone notizie di queste prime settimane per i giallorossi c’è anche il sardo che ha già battuto il record di minutaggio dello scorso anno. Verso Vibo: ai box Casoli per una contrattura

Una nuova vita dopo l’inconsistente stagione scorsa: da fantasma a colonna, nel giro di pochi mesi. C’è un altro nuovo inizio nei primi giri di motore dell’anno per il Catanzaro: è quello di Paride Pinna dato per disperso sotto la guida Auteri, quasi rigenerato dalla cura Calabro di queste settimane. Già in ritiro le impressioni destate dall’ex Casertana erano risultate positive agli occhi del club tanto da spingere il diesse Cerri a modificare la lista degli esuberi compilata subito dopo l’eliminazione dai playoff e comprendente anche il suo nome. Alla luce di ciò che è stato prima, naturale che la motivazione non gli mancasse. E su questo si è fatto leva per tracciare quella linea netta che ha portato alla sua conferma in rosa. Calabro poi ha fatto di più: ha iscritto il sardo nella tabella dei punti fermi nell’undici e quando si è iniziato a fare sul serio non se ne è mai privato, lo ha buttato nella mischia sempre titolare e sempre fino al novantesimo. Superare il record dello scorso anno – 347 minuti spalmati in più competizioni – non era poi così difficile: il difensore c’è riuscito già in un mese mettendo insieme due presenze in coppa e due in campionato – totale: 360. Con buon profitto anche, visto che in tutte e quattro le apparizioni – schierato da mancino nella difesa a tre o come quinto a sinistra a centrocampo – non ha mai sfigurato, mai disdegnato la costruzione, gestito con attenzione le chiusure e sfiorato anche il gol – traversa su punizione a Potenza. L’ultima gara contro la Paganese lo ha segnalato tra i più in palla.

QUI GIOVINO – La sua presenza al “Razza”, nel weekend, contro la Vibonese, non dovrebbe essere per questo in dubbio. Al derby di domenica si è pensato anche oggi a Giovino con esercitazioni tecniche mirate ad allenare le due fasi. Squadra al completo in campo fatta eccezione per gli infortunati già noti Urso e Di Piazza e per l’ultimo aggiunto alla lista d’infermeria Casoli. Semplice contrattura per lui: verrà valutato ma logicamente non si forzerà.