Catanzaro, con la Vibonese è aria di derby: in palio tre punti e la continuità

Giallorossi già a Vibo: pochi i dubbi per Calabro. Galfano preoccupato: «Aquile difficili da scardinare». In campo gli ex Mengoni, Vitiello e Statella

L’amichevole di precampionato è lontana anni luce: complice il mercato che ha modificato enormemente i connotati e le settimane di lavoro alle spalle, Catanzaro e Vibonese sono oggi di tutt’altra pasta. E cercheranno di dimostrarlo sul campo, domani – calcio d’inizio ore 15 – in un derby che oltre ai tre punti metterà in palio anche la possibilità per entrambe di costruire la prima striscia positiva del torneo e confermare le buone indicazioni delle ultime uscite.

QUI GIALLOROSSI – Rifinitura e poi subito partenza, nel primo pomeriggio, per le aquile che affronteranno la trasferta di Vibo con solo le defezioni di Di Piazza, Urso e Casoli. Sul loro conto Calabro è stato chiaro in conferenza: percorso di recupero più breve per la punta, un po’ più lungo per il centrale, mentre l’esterno – contrattura – sarà tenuto precauzionalmente a riposo ma dovrebbe rientrare già con il Foggia. Bocche cucite sulla probabile formazione – «Ho i miei dubbi, me li porterò fino a domani» ha affermato l’allenatore – ma l’undici di partenza non dovrebbe discostarsi molto da quello visto contro la Paganese. Difesa confermata in blocco, a centrocampo Baldassin è in vantaggio su Altobelli mentre in avanti resiste il ballottaggio Carlini – Di Massimo con il primo favorito.

QUI ROSSOBLU – L’esperienza delle aquile disturba un po’ il sonno dei padroni di casa. Lo ha ribadito alla vigilia anche il mister rossoblu Galfano sottolineando anche l’insidia della maggiore freschezza giallorossa. «Il Catanzaro è stato costruito per giocarsi la promozione diretta – ha detto – sicuramente è ancora in rodaggio ma è davvero difficile da scardinare. Dalla nostra abbiamo un grande carattere e lo abbiamo dimostrato sin qui. Partiamo svantaggiati ma ce la giocheremo a viso aperto, senza paura o timore reverenziale». In campo dal primo minuto dovrebbero vedersi tutti e tre gli ex: Mengoni in porta, Vitiello nel mezzo del centrocampo e Statella in fase offensiva.

NUMERI – All’insegna del grande equilibrio gli ultimi due incroci di regular season al “Razza” con zero reti e poche emozioni tra rossoblù e giallorossi. L’ultima vittoria ospite è quella del marzo 2012 – 0-2, Sirignano e Masini – più recente invece l’ultimo acuto dei padroni di casa – aprile 2017, 2-1 doppietta di Sowe e Zanini. Arbitro dell’incontro sarà il signor Monaldi di Macerata alla sua prima con le aquile; gli faranno da assistenti Fine, Piedipalumbo e Cascone.

VIBONESE (3-4-3) : Mengoni; Ciotti, Bachini, Redolfi, Mahrous; Pugliese, Vitiello, Laaribi; Tumbarello, Plescia, Statella. All. Galfano

CATANZARO (3-5-2) : Branduani; Fazio, Martinelli, Pinna; Garufo, Verna, Corapi, Baldassin, Contessa; Curiale, Di Massimo. All. Calabro.