Quantcast

Catanzaro verso la sfida contro la Casertana: “Cerchiamo continuità”

Qualcosa cambierà rispetto a domenica: dentro Casoli e Curiale, rientra Martinelli

La continuità come obiettivo, sia in termini di risultato che di tappe scalate nel processo di crescita generale. Questo cerca il Catanzaro ad Avellino dove domani – calcio d’inizio ore 17.30 – scenderà in campo contro la Casertana dell’ex Icardi e del “quasi ex” Izzillo. Un eventuale risultato positivo consentirebbe ai giallorossi di allungare ancora la striscia positiva – che di fatto dura dalla prima giornata considerando anche la sfida di coppa a Verona – e soprattutto potrebbe rappresentare un ulteriore spinta in un periodo delicato e ricco di impegni.

QUI GIALLOROSSI – Rispetto alla gara di domenica scorsa contro il Foggia «qualcosa cambierà»: lo ha detto a chiare lettere, prima della partenza, il tecnico Calabro facendo presagire la normale turnazione in alcuni ruoli anche alla luce dei tanti impegni ravvicinati davanti. Candidati a partire dal primo minuto sono Casoli, Altobelli, Curiale e Di Massimo che nel turno precedente, contro i satanelli, erano entrati a gara in corso. Rientrerà dalla squalifica Martinelli e questo consentirà il ritorno all’assetto tipo con Fazio al centro e Pinna sulla sinistra.

QUI ROSSOBLU – «Buttare il cuore oltre l’ostacolo e cercare la prestazione positiva» è invece l’invito rivolto da Guidi allo spogliatoio casertano. «Sarà una partita difficilissima – ha affermato il tecnico rossoblù alla vigilia – il Catanzaro è una squadra costruita per vincere e per abitare i vertici della classifica». Fuori dai giochi il big Castaldo ed oltre a lui anche Matarese, Fedato, Cavallini e Origlia: nell’ipotizzabile 3-4-1-2 raffazzonato dovrebbero essere Cuppone e De Sarlo le punte con l’ex Icardi sulla trequarti.

NUMERI – Negativo per le aquile l’ultimo precedente in Campania: nel settembre 2019, con Auteri in panchina, furono i padroni di casa a vincere per due a uno con le reti di Castaldo e Starita ed il gol della bandiera di Casoli. Quella nella tana dei falchetti è per i giallorossi una trasferta quasi stregata visto che l’ultimo successo raggranellato in campionato – sono due in tutto, entrambi negli anni cinquanta – è distante oltre sessant’anni, firmato da Fanello (0-1 nel 1958). Dirigerà il signor Carella di Bari – nel 2018 arbitrò la sfida vinta contro il Potenza in casa (1-0) – coadiuvato dagli assistenti Centrone e Laudato; Perri sarà quarto ufficiale.

CASERTANA (3-4-1-2) : Dekic; Hadziosmanovic, Konaté, Carillo, Setola; Izzillo, Bordin, Varesanovic; Icardi; Cuppone, De Sarlo. All. Guidi

CATANZARO (3-5-2) : Branduani; Fazio, Martinelli, Pinna; Casoli, Verna, Corapi, Altobelli, Contessa; Curiale, Di Massimo. All. Calabro