Urso lancia segnali: ‘Pallone, manchi’. Il Catanzaro lo aspetta per lunedì

Il centrocampista out dalla trasferta di Potenza pronto al rientro dopo le cure fuori città

Più informazioni su

Novanta minuti di discreto rodaggio contro la Virtus Francavilla in Coppa Italia poi, a Potenza, nell’esordio di campionato, il ritorno di vecchi fantasmi ed un nuovo salto nel buio. Un incubo di ritorno per Francesco Urso, costretto a correre anche quest’anno sugli stessi binari di quello passato a causa di un infortunio occorso all’alba della stagione.

Dall’infermeria dove è stato obbligato da fine settembre – con ciclo di cure anche fuori città – il centrocampista ne ha dovute ingoiare tante potendo solo ammirare da lontano le gesta dei compagni tra il “Bentegodi” ed il “Marassi”. Ora però la luce sembra essere vicina in fondo al suo personalissimo tunnel. Tanto che da lunedì lo si dovrebbe già vedere di nuovo in gruppo, pienamente ristabilito, agli ordini di Calabro. Bisognerà rimettersi un po’ al passo con la condizione, ovvio, ma la motivazione non manca e con il calendario fitto chissà che non possa arrivare presto anche la responsabilità di qualche minuto.

In prospettiva già freme, il centrale: sui social, questa mattina, il suo messaggio dedicato al pallone – un nostalgico “quanto mi manchi” – in attesa dell’ennesimo nuovo inizio sul campo.

Più informazioni su