Quantcast

Catanzaro, scalpita Curiale per la Virtus

L'allenatore giallorosso alla partenza: «Prima il gruppo, poi i singoli». Trocini fa pretattica: «Dubbi in ogni reparto». Precedenti a favore dei biancazzurri, rendez-vous Tremolada

Gli ultimi aggiustamenti nella rifinitura di questa mattina, poi il pranzo e tutti sul pullman direzione Francavilla Fontana. E’ iniziata la campagna del Catanzaro per la conquista della terza vittoria in tre gare consecutive di campionato: domani pomeriggio – calcio d’inizio ore 17.30 – al “Giovanni Paolo II”, saranno i biancazzurri di Trocini a contendere la preziosa posta alle aquile che in caso di successo certificherebbero ulteriormente la crescita e la definitiva uscita dal periodo nero della crisi.

QUI GIALLOROSSI – Una gara fondamentale, dunque, per gli uomini di Calabro che si presenteranno in Puglia con l’unica defezione annunciata di Urso. Poco dovrebbe cambiare nell’assetto e nella scelta degli uomini: il 3-4-1-2 delle ultime uscite si è dimostrato base solida sulla quale lavorare e proprio da qui si ripartirà per affrontare i pugliesi. Un po’ di turnover lo si avrà probabilmente in attacco dove Curiale scalpita e dovrebbe essere preferito ad Evacuo per affiancare Di Massimo. Al centro invece Verna e Risolo meriterebbero la conferma ma Calabro può contare anche sul ristabilito Corapi. «L’interesse del singolo viene dopo quello del gruppo» ha detto l’allenatore prima della partenza: un messaggio forse indirizzato a qualche scontento che siederà in panchina.

QUI BIANCAZZURRI – Alla vittoria punta anche la Virtus Francavilla, stanca come ricordato oggi da Trocini, di raccogliere solo complimenti e nessun punto per la classifica. «Affrontiamo una squadra forte e costruita per vincere il campionato – ha detto l’allenatore dei pugliesi – il Catanzaro è in salute ed ha superato il suo momento difficile. Al di là dell’ultima gara di coppa ci conosciamo bene – ha aggiunto – ci saranno tanti duelli individuali e saranno tutti decisivi». Formazione ancora da definire, pare – «Ho dubbi in ogni reparto» – ma l’assenza di Caporale per squalifica «peserà». Altro indisponibile sarà Marino mentre Di Cosmo partirà dalla panchina; Perez ed Ekuban saranno i terminali.

NUMERI – A settembre le due squadre si sono affrontate in Coppa Italia maggiore e ad avere la meglio, al “Ceravolo”, furono i giallorossi per 2-1 (prima Franco, poi Casoli e Carlini). Non granché fortunate le precedenti trasferte giallorosse in Puglia con l’unica vittoria del dicembre 2018 – 1-0, Statella – coperta dai successi biancazzurri del 2016 (1-0, De Angelis con Calabro alla guida), del 2017 (stesso risultato, gol di Maccarrone) e del 2020 (un terribile 4-0 con le firme di Vazquez, Di Cosmo e due volte Perez). Piccolo rendez-vous per ciò che concerne la terna arbitrale: a dirigere la gara sarà infatti il signor Tremolada di Monza, lo stesso che nell’ottobre 2019 arbitrò il 3-1 tra le due formazioni a Catanzaro. Nel curriculum per lui anche un precedente nel 2020: la trasferta di Rieti terminata 1-4 per le aquile. Festa e Bocca saranno gli assistenti.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Crispino; Delvino, Celli, Pambianchi; Giannotti, Mastropietro, Zenuni, Franco, Nunzella; Perez, Ekuban. All. Trocini.

CATANZARO (3-4-1-2): Branduani; Riccardi, Fazio, Martinelli; Casoli, Verna, Risolo, Contessa; Carlini; Curiale, Di Massimo. All. Calabro.