Quantcast

Basket: il cuore non basta, la Mastria cade a Bisceglie

Al suono della sirena finale il tabellone segna 89 a 72 per Bisceglie che si conferma squadra forte e imbattuta

Partita senza storia quella del Paladolmen di Bisceglie. I padroni di casa dell’Alpha Farma vincono e convincono contro una Mastria Sport Academy che paga un avvio di match e un approccio alla farà troppo soft. I pugliesi che disegnano pallacanestro e spazzano via i ragazzi di Formato sin dalla palla a due.

Finisce 89-72, con un passivo che poteva essere ben più largo, con un Bisceglie che ha mollato la presa una volta acquisito un considerevole vantaggio. Padroni di casa che partono in quintetto con Tommaso Moltedo nel ruolo di Play, Matteo Santucci nel ruolo di Guardia, Sirakov da ala piccola, Caceres ala grande e Fadilou Seck pivot. La Mastria risponde con Procopio in cabina di regia, Cucco da guardia, Moretti da ala piccola, Morciano ala grande e Tomasello sotto le plance. L’avvio di Bisceglie è dirompente, i pugliesi premono forte sull’acceleratore e si portano sul 10-0.

Catanzaro subito ad inseguire, qualche canestro di Battaglia dalla panchina e l’estro di Morciano tentano di ridurre il gap, nel secondo quarto la musica non cambia: i locali a metà quarto sono sopra già di 23 lunghezze, vantaggio portato a casa e Bisceglie toglie la mani dal volante. Ancora Battaglia, Tomasello e capitan Cucco questa volta, permettono ai catanzaresi di fare un 13-0 di parziale a cavallo fra secondo e terzo quarto. I giallorossi provano a rientrare nel match, fino al -9, grande sforzo fisico e mentale degli uomini di Formato che non mollano ma soffrono alla lunga. Moretti avrebbe per le mani anche la palla del meno 7, ma il tiro si spegne sul ferro e Bisceglie rimette il piede sull’acceleratore, tenendo il vantaggio sul più dieci. La partita prosegue con entrambe le squadre che rispondono colpo su colpo, ma Bisceglie, visto il considerevole vantaggio accumulato la fa da padrona e allunga ulteriormente. Solita prestazione da MVP tra i giallorossi per Pasquale Battaglia che mette a referto 18 punti, bene anche Tomasello in fase offensiva e una grande prestazione del giovanissimo Petronella. Finisce con una sconfitta il 2020 della Mastria Sport Academy, che ora rientrerà in campo il 7 gennaio 2021, alle ore 20.00 contro il Cus Jonica Taranto dell’ex Nicolas Morici.

IL TABELLINO

Alpha Pharma Bisceglie – Mastria Sport Academy Catanzaro (27-12, 49-32, 68-54, 89-72)

Alpha Pharma Bisceglie: Sirakov 22, Chiriatti 8, Caceres 14, Maresca 8, Quarto di Palo, Mastrodonato, Tattoli, Vitale 15, Santucci 12, Galantino 3, Seck 7, Molteni.

Mastria Sport Academy: Battaglia 18, Cucco 13, Procopio 2, Miljanic 2, Petronella 9, Shvets, Scianaro, Morciano 9, Tomasello 13, Moretti 6.