Quantcast

Basket: la Mastria perde ancora, Molfetta espugna il PalaPulerà

Nel prossimo turno i giallorossi affronteranno, in casa, nel derby tutto calabrese la Viola Reggio Calabria

Altra partita, altra sconfitta per la Mastria Sport Academy Catanzaro. I giallorossi pagano le corte rotazioni sotto canestro e soccombono ad una Pavimaro Molfetta che con un’ottima preparazione della gara sfruttando i punti deboli dei giallorossi, vincono con merito nel match del Palapulerà. Girone d’andata che si conclude quindi con soli 2 punti per Catanzaro, che cresce comunque con l’innesto di Franco Gaetano che firma una buona prestazione all’esordio con questa maglia. Passiamo alla cronaca della gara: la Mastria schiera in quintetto Cucco da play, Battaglia e Moretti da guardia e ala piccola, Morciano da ala grande e Tchintaraouli da centro; Molfetta risponde con Dell’Uomo in cabina di regia, De Ninno da due, Gambarota da ala piccola, Bini ala grande e Visentin sotto le plance. Pronti via e Molfetta perde De Ninno per infortunio, ma a guidare la sfida sono i pugliesi che con un parziale di 7-0 a metà primo quarto indirizzano la partita verso di loro, ma sul finire del quarto qualche canestro di Capitan Cucco per i giallorossi riavvicina la Mastria, ma dall’altro lato Visentin è in serata di grazia e il primo periodo si chiude sul 16-19. Il secondo periodo vede l’esordio di Gaetano, che segna subito i primi punti in maglia Mastria.

La gara è un botta e risposta continuo, con Gambarota e Visentin principali terminali offensivi dei pugliesi e con il solito Battaglia a rispondere dall’altro lato con frequenza; i giallorossi però faticano a livello difensivo e complice un’ottima partita del crotonese Dell’Uomo che trova sempre le giuste soluzioni a livello offensivo, servendo i compagni splendidamente, Molfetta va avanti ma due canestri consecutivi di un Petronella scatenato mandano la le squadre al riposo sul punteggio di 39-42. Nel terzo quarto la musica rimane uguale: Visentin diventa devastante sotto canestro e Molfetta scappa per la prima volta fino al più 12 a metà tempo, ma Catanzaro non ci sta e tenta una nuova incredibile rimonta e il terzo parziale termine sul 56-58. Nell’ultimo periodo la Mastria prova a tenere botta ma due triple da fuoriclasse di Matteo Bini ricacciano indietro i giallorossi; Moretti, Battaglia e Franco tentano di riaprirla sparando canestri a raffica dall’arco dei tre punti ma il tempo finisce e il risultato è di 76-80 per Molfetta che conquista la terza vittoria nel suo campionato. Nel prossimo turno i giallorossi affronteranno, in casa, nel derby tutto calabrese la Viola Reggio Calabria, mentre la Pavimaro Molfetta ospiterà la Tecno Switch Ruvo di Puglia.

Mastria Sport Academy Catanzaro – Pall. Pavimaro Molfetta 76-80 (22-21, 17-21, 17-16, 20-22)
Mastria Sport Academy Catanzaro: Marco Cucco 19 (2/4, 4/8), Pasquale Battaglia 16 (2/6, 3/4), Gioele Moretti 12 (2/4, 2/6), Franco Gaetano 10 (2/7, 0/0), Gabriele Petronella 7 (2/3, 1/2), Jovan Miljanic 4 (2/3, 0/0), Roman Tchintcharauli 3 (1/2, 0/0), Gabriele Scianaro 3 (0/0, 1/1), Francesco Morciano 2 (1/3, 0/2), Andrea Procopio 0 (0/1, 0/0), Daniele Tomasello 0 (0/0, 0/0), Matteo Mastria 0 (0/0, 0/0)

Pall. Pavimaro Molfetta: Vittorio Visentin 24 (12/14, 0/1), Matteo Bini 21 (2/3, 2/3), Giovanni Gambarota 12 (5/7, 0/1), Daniele Dell’uomo 9 (3/5, 0/1), Gianluca Serino 9 (3/5, 0/0), Andrea Calisi 3 (1/1, 0/2), Armin Mazic 2 (1/2, 0/4), Fabrizio De ninno 0 (0/0, 0/0), Enrico Totagiancaspro 0 (0/0, 0/0), Giacomo Azzollini 0 (0/0, 0/0)