Quantcast

Porcino e il Catanzaro: voglia di correre. Sarà sfida con Contessa

Il laterale reggino ufficializzato dalle aquile. Il collega, in scadenza, potrebbe ora decidere per una nuova avventura

La corsa come attitudine e come desiderio. Ciò che piace di più fare ad Antonio Porcino: «sgroppare sulla fascia mancina e perché no offrire l’ultimo passaggio ai compagni piazzati in area». D’altra parte quello che si augura di fare con lui il Catanzaro: aumentare i ritmi d’andatura e tallonare per quanto possibile le battistrada Ternana e Bari. Sul correre il laterale reggino ed i giallorossi hanno

trovato il punto d’incontro – in mattinata l’annuncio della firma fino al 2022 – e già dalle prime dichiarazioni ai microfoni del club l’ex Livorno è apparso convinto della scelta. «Il Catanzaro è una squadra molto forte – le sue parole – mi aspetto un campionato di alta classifica e positivo anche sul piano personale. Ho trovato un gruppo sano – ha aggiunto – e sono certo che mi troverò bene». Già partita, di fatto, la sfida per la titolarità sul binario di sinistra: a contendergli il posto per ora ci sarà quel Sergio Contessa rigenerato da Bisceglie in poi, mai sotto la soglia della sufficienza anche nelle ultime gare opache dei giallorossi. “Per ora”, perché il mercato impone scenari fluidi e cangianti d’ora in ora e l’arrivo di un concorrente forte come il reggino, sommato alla scadenza contrattuale con le aquile – giugno prossimo – potrebbe cambiare le carte in tavola e convincerlo ad abbracciare un’altra avventura. C’era il Bari su di lui ad inizio sessione – ora pare non più – ed altri club sarebbero alla finestra.