Quantcast

Mastria Sport Academy Catanzaro impegnata sul campo del forte Tecnho Switch Ruvo di Puglia

Dopo la vittoria contro la Viola Reggio Calabria nel derby, i giallorossi cercano conferme nell’ennesima trasferta pugliese della stagione

Parola d’ordine: continuità. Oggi va in scena la seconda giornata del campionato di Serie B di pallacanestro, la Mastria Sport Academy Catanzaro sarà impegnata sul campo del forte Tecnho Switch Ruvo di Puglia. Dopo la vittoria contro la Viola Reggio Calabria nel derby, i giallorossi cercano conferme nell’ennesima trasferta pugliese della stagione. La scossa, con l’arrivo di Tunno come capo allenatore, c’è stata eccome. Con una gara tutta grinta e cuore, la banda capitanata da Cucco ha portato a casa la prima vittoria tra le mura amiche della stagione ma soprattutto un successo fondamentale in chiave salvezza. All’andata il match terminò con la vittoria di Ruvo, nonostante una grandissima prova offensiva dei giallorossi che non fecero altrettanto bene a livello difensivo, concludendo il match sull’84 a 94. Palla a due alle ore 18.00 al PalaColombo: arbitri dell’incontro i signori Marcello Martinelli di Brescia e Simone Gurrera di Vigevano (PV).

QUI RUVO – I pugliesi vengono dalla vittoria esterna di Molfetta per 86-90. Rispetto all’andata l’unica novità è rappresentata dall’innesto del lungo ex Matera Leonardo Ciribeni, vero fuoriclasse della categoria. Il play titolare è Nicolò Basile, ex capitano di Pesaro in Serie A1;  il tiratore scelto è Gianni Cantagalli che viaggia ad una media di 12 punti a partita in stagione , supportati dal super lungo Nemanja Dincic. Squadra ricca di giocatori di nazionalità serba con tanta energia dalla panchina. In quintetto c’è spazio anche per il catanzarese d’adozione Nikola Markovic, grande ex del match che sta recuperando da un infortunio.

QUI CATANZARO – La vittoria contro la Viola può essere la svolta della stagione. La guida tecnica di Coach Tunno, tra gli allenatori più esperti della categoria, può dare nuova linfa ad un gruppo giovane che alla lunga può diventare la mina vagante del girone. Finita finalmente l’incredibile serie di infortuni, si spera, facendo gli scongiuri, i giallorossi possono contare nuovamente a pieno su tutti gli effettivi. Pronti a dare battaglia, in una trasferta difficile, ma abbordabile come quella di Ruvo.