Quantcast

Serie A2, la Catanzarese esordisce in trasferta sul campo della squadra di Cafaro

Il team giallorosso uno dei tre della Calabria ai nastri dei partenza della stagione nel secondo torneo nazionale

Più informazioni su

    Domani, sabato 13 febbraio parte il campionato di Serie A2 di bocce per la specialità della Raffa con tre squadre calabresi nella starting list: Catanzarese, Città di Cosenza e Città di Rende.

    Proprio quest’ultima – da questa stagione in campo con la nuova denominazione “Franco Parise – Città di Rende” in onore dello storico capitano recentemente scomparso – torna in seconda serie dopo la travagliata stagione in A1 e quindi si presenta ai nastri di partenza con la marcia in più dell’esperienza maturata per la terza stagione consecutiva nell’alto livello. I biancorossi del presidente Daniele Salerno e del tecnico Gianluca Cristiano ripartono da consolidate certezze (il capitano Vincenzo De Rose, protagonista straordinario della promozione in massima serie, Carmine De Rose, Antonio Veloce), pronte a mescolarsi ai nuovi interessanti innesti: fra gli altri, Pino Buffa e Antonello Rotundo arrivati dalla Catanzarese.

    Proprio sull’asse Rende – Catanzaro si è spostato il giovane talento Gianfranco Bianco (bi-campione europeo juniores) per dar man forte alla squadra della sua città. Ma la Catanzarese di mister Franco Abramo e del nuovo corso della presidenza Antonio Perricelli – sebbene sempre vivo sia il ricordo del compianto Fillippo Caliò – potrà contare anche sull’estro del navigato Giuseppe Scicchitano (giocatore di categoria A1). Per i giallorossi tanta voglia di stupire ancora come fatto lo scorso anno con una promozione conquistata con largo anticipo.

    Qualità ed esperienza non mancano neanche in casa della Città di Cosenza. La neopromossa rossoblù, prima volta in A2 nonostante 84 anni di gloriosa storia, può schierare Andrea Granata, Domenico Giannotta e Fabio Toteda, campioni italiani di terna 2019, e la n Renato Oliva. Entusiasmo e voglia di ben figurare e di rappresentare Cosenza in una serie nazionale saranno le cifre del club del tecnico Pasquale Granata.

    Fra le tre squadre calabresi (inserite nel girone 4 insieme a quelle campane), saranno proprio i cosentini ad esordire fra le mura amiche contro Aquino. Il ritorno di Rende in A2 sarà in casa di Cicciano (Na), mentre la Catanzarese farà visita alla squadra di Cafaro. Match a porte chiuse in osservanza delle disposizioni anti-covid.

    Per le compagini calabresi, infine, ecco l’ in bocca al lupo del presidente del Comitato regionale della Fib Calabria Francesco D’Ambrosio: «Abbiamo le carte in regola per competere con tutti, basta solo crederci e impegnarsi. Ci siamo già misurati con campioni di altre regioni e non abbiamo mai sfigurato. Forza Calabria».

    Gli organici delle calabresi

    CITTA’ DI RENDE:
    Daniele Salerno (dirigente accompagnatore/presidente), Gianluca Cristiano (allenatore), Gino Mandolito (vice allenatore); atleti: Vincenzo De Rose (cap.), Carmine De Rose, Pino Buffa, Francesco Carbone, Antonello Rotundo, Davide Spadafora, Pierpaolo Tagliente, Antonio Veloce, Simone Spadafora.

    CATANZARESE:
    Franco Abramo (allenatore); Cosimo Fabiani (dirigente accompagnatore); atleti: Antonio Perricelli, Gianfranco Bianco, Vincenzo Valentino, Giuseppe Scicchitano, Marco Piperis, Salvatore Zaffino, Andrea Laface, Giuseppe Lanciano, Luigi Tundo.

    CITTA’ DI COSENZA:
    Pasquale Granata (allenatore), Roberto Urso (dirigente accompagnatore). Atleti: Domenico Granata, Enzo Toteda, Tonino Greco, Andrea Granata, Domenico Giannotta, Renato Oliva, Franco Greco, Raffaele Granata,Walter Dodaro, Pietro Toteda, Fabio Toteda

    Più informazioni su