Quantcast

Foggia-Catanzaro 0-2, Calabro: successo voluto e meritato. Ora testa basta e continuare a pedalare fotogallery

"Nel primo tempo avevamo già creato presupposti importanti per passare in vantaggio ed avremmo potuto segnare anche prima"

Più informazioni su

Tre punti pesanti incamerati in casa di una diretta concorrente, un balzo avanti in classifica ed una prestazione da incorniciare. Può sorridere ancora Calabro ed allungare la scia di fiducia e soddisfazione già tracciata la scorsa settimana con il successo nel derby.

Foggia vs Catanzaro calcio Serie C

Torna Studio giallorosso. Rivedi la diretta della puntata

Il suo Catanzaro ha vinto e convinto oggi a Foggia: ha abbinato prestazione e risultato, si è fatto cinico ed intelligente nei frangenti clou e non ha mai perso la bussola. Dalla pancia dello “Zaccheria” arriva la conferma di una compattezza ritrovata nel clan giallorosso e di un orizzonte ora più sereno di prima. «Avevo chiesto ai ragazzi di interpretare la gara come un impegno casalingo – ha sottolineato l’allenatore a match finito – Volevo la stessa intensità, la stessa mentalità e cattiveria sfoderata solitamente al “Ceravolo”.

A differenza di altre squadre non siamo in grado di raggiungere il risultato senza prestazione – ha aggiunto – L’ago della bilancia sta nelle situazioni e siamo stati bravi oggi a sfruttarle». Molto bravi si può dire, come ad Avellino o Bisceglie nei precedenti blitz esterni. «Nel primo tempo avevamo già creato presupposti importanti per passare in vantaggio – ha detto Calabro – ed avremmo potuto segnare anche prima. I ragazzi meritavano questa vittoria, ora testa bassa e continuare a pedalare perché anche la prossima – mercoledì contro la Casertana – andrà affrontata nella stessa maniera». Ci si penserà da domani, nella ripresa immediata degli allenamenti che dovrebbe essere fissata ancora al “Federale”. Lì e non a Giovino dove la pesantezza del campo potrebbe incidere negativamente sulle gambe in questa fase ricca di impegni.

Più informazioni su