Quantcast

Asta magliette Us su Catanzaroinforma, la solidarietà vince. Tremila euro a favore di Città Solidale

Grande successo per la trasmissione speciale di Studio giallorosso. Record d'asta per la maglia di Felice Evacuo, battuta per 500 euro

Più informazioni su

La solidarietà come fine, il sorriso come mezzo. Il tutto a tinte giallorosse: quelle della passione di un’intera città per la sua squadra di calcio. Questo è stato ieri lo speciale Studio Giallorosso di CatanzaroInforma con l’asta delle maglie indossate dalle aquile nel match prenatalizio contro la Juve Stabia in favore di Fondazione “Città Solidale” Onlus. Una piacevole serata di risate e beneficenza che permesso a tifosi d’ogni parte d’Italia di aggiudicarsi un cimelio da collezione “griffato uesse” e contestualmente sostenere le attività dell’ente guidato da Padre Piero Puglisi dedicate ai minori. Ospiti in studio il diggì Foresti e la responsabile comunicazione di Fondazione Roberta Critelli; battitore d’asta e conduttore Gianluigi Mardente.

TUTTI UNITI, TUTTI INSIEME – Un vero e proprio gioco di squadra che ha visto scendere in campo il club di via Gioacchino ed i suoi tifosi ma anche il variegato universo della stampa sportiva catanzarese con un rimpallo continuo di linea tra gli studi di CatanzaroInforma, quelli di RTC Calabria e CatanzaroSport24 – con Mario Mirabello e Leonardo Lacava – e quelli di DBRadio/Puntonet – con Francesco Panza. «Non è un evento nuovo, né per me né per la proprietà – ha sottolineato il diggì Foresti – Entrambi siamo sempre stati attenti alla solidarietà e dopo aver visitato le comunità di Fondazione ed aver toccato con mano il loro operato quotidiano è stato naturale rimboccarsi le maniche per offrire un aiuto concreto». Un sostegno molto apprezzato dai beneficiari, come evidenziato anche dal messaggio fatto recapitare in diretta da Padre Piero Puglisi: «Grazie per la sensibilità e l’aiuto che ci offrite a nome dei nostri minori».

EVACUO TOP – Record d’asta per la maglia di Felice Evacuo, battuta per 500 euro; risultati importanti anche per quelle delle colonne Corapi, Carlini e Martinelli aggiudicate per 150. La casacca di Casoli ha fruttato ben 250 euro alla raccolta: ad assicurarsela è stato a sorpresa il diggì Foresti lodando le qualità del laterale, spesso nel mirino della critica. Sostanziosa anche la somma devoluta personalmente dai calciatori a cui si è aggiunta pure la donazione diretta della redazione di CatanzaroInforma. Al gong di chiusura asta, il tabellone ha fatto segnare quota 3.000 euro complessivi.

TRA RIFLESSIONI E GAG – Si è riso e tanto nelle due ore di maratona in diretta. Grazie anche alla spontaneità dei calciatori giallorossi intervenuti – chi via skype, chi via telefono o whatsapp – con gli ospiti in studio. Dall’autoironia di capitan Corapi sulla statura ridotta – «Diversamente alto, prego» – agli sgangherati tentativi di dialetto di Carlini – «Guagliò, accattativi sa maglia». Fino alla bella riflessione di Fazio, sintesi perfetta dello spirito con cui lo spogliatoio intero ha abbracciato l’iniziativa. «Poter aiutare chi è in difficoltà, specie in questo periodo, è bello ed importante le sue parole – anche noi come gruppo squadra abbiamo voluto dare il nostro contributo». Un sorriso lo ha strappato anche bomber Evacuo, decisamente a scarso agio con la tecnologia, e pure Martinelli tra rilanci “al centesimo” per le maglie dei compagni e battute schiette sulle immagini passate dalla regia – «Oh, ma solo foto dell’espulsione di Vibo fate vedere…». Il siparietto più simpatico però è stato quello – del tutto fuori programma – con la punta Di Massimo, buttata giù dal letto a tarda sera per una semplice chiacchierata “tra amici”. Come a dire: il bello della diretta. Di una bella e soprattutto “buona” diretta.

IL RINGRAZIAMENTO DELL’UESSE – “Abbiamo segnato una rete importantissima per aiutare il prossimo”, il commento della società sul proprio sito ufficiale a manifestazione chiusa, con il ringraziamento anche ai tifosi e a CatanzaroInforma per la produzione. I vincitori delle maglie saranno contattati direttamente dai referenti di Fondazione “Città Solidale” che illustreranno modalità di pagamento e tempistiche per il ritiro premi.

Più informazioni su