Quantcast

Serie C, l’emergenza Covid fa slittare le ultime tre giornate. Come cambia il calendario del Catanzaro

La stagione regolare non terminà più il 25 aprile ma il 2 maggio. Novita in vista anche per la formula dei playoff?

Più informazioni su

I tanti recuperi da fissare e l’emergenza covid ancora d’attualità avevano fatto presagire già nei giorni scorsi che qualcosa potesse cambiare nel calendario della Serie C. L’ufficialità è arrivata questa mattina, al termine del Consiglio Direttivo di LegaPro, con la delibera dello slittamento dell’ultima giornata del torneo a domenica 2 maggio. A scalare saranno nel dettaglio tutte e tre le ultime tappe del torneo: l’appuntamento infrasettimanale del 14 aprile che passerà a giorno 18 – per il Catanzaro, gara interna contro il Catania – il penultimo turno che di conseguenza andrà a domenica 25 – con i giallorossi di scena a Viterbo – e quindi la chiusura che passerà al primo weekend del mese successivo – con il Monopoli ospite al “Ceravolo”.

Una scelta obbligata, mirata a liberare ulteriori slot per il recupero delle gare rinviate. A cui potrebbero aggiungersi in futuro anche altre correzioni visto che, come sottolineato dal presidente Ghirelli, si navigherà a vista per i playoff.

«Abbiamo condotto un campionato con moltissime difficoltà, ma grazie allo sforzo di tutti i Presidenti delle squadre e del personale di Lega Pro siamo giunti alla fase finale – le sue parole – Attualmente la situazione che più preoccupa è legata alla fase degli spareggi che, per la complessità e le caratteristiche proprie del nostro campionato, richiede una attenzione ancora maggiore. La governeremo insieme ai club – ha proseguito Ghirelli – sapendo che dobbiamo essere in grado di camminare guardando a vista, attitudine con cui abbiamo imparato a misurarci durante la pandemia». Al vaglio ci sarebbe anche l’ipotesi di una modifica del format con gare di sola andata dall’inizio alla fine di playoff e playout.

Più informazioni su