Quantcast

Baldini-Foresti, il Catania replica: “Il dg giallorosso mistifica la realtà. Da lui reazione impulsiva e inaccettabile”

L'amministratore La Mura dopo le dichiarazioni a Studio giallorosso: "Il tecnico rossazzurro aveva pubblicamente elogiato l'organico giallorosso nel prepartita e anche dopo"

Più informazioni su

E’ ancora arroventato il post Catanzaro-Catania: dopo le dichiarazioni del diggì Foresti a Studio Giallorosso, in risposta a quelle precedenti del tecnico dei rossazzurri Baldini nella sala stampa del “Ceravolo”, ci ha pensato l’amministratore unico del club etneo a replicare e mettere un ulteriore punto alla polemica.

“Pretendiamo rispetto per Francesco Baldini e quindi per il Catania – il virgolettato di Nico Le Mura diffuso pochi istanti fa dall’ufficio stampa rossazzurro – e siamo sinceramente rammaricati perché il grossolano errore di valutazione dell’impulsivo direttore generale giallorosso Diego Foresti, che ha accusato il nostro allenatore, non è in linea con la signorile accoglienza del presidente Floriano Noto e con il grande fair play mostrato nel post-partita, in occasione di un breve dialogo, dal tecnico rossazzurro e dal direttore sportivo della società calabrese, Massimo Cerri.

Quest’ultimo – prosegue Le Mura – a differenza di Foresti che si permette di soffermarsi con dubbia eleganza sul curriculum di un professionista, conosce bene Francesco Baldini e mai avrebbe pensato di lasciarsi andare ad affermazioni di gravità inaudita nei suoi riguardi, quali le seguenti: “È un neonato di questa categoria e deve imparare a stare al mondo. Si sciacqui la bocca prima di parlare del Catanzaro”.

Quella del signor Foresti è una manifestazione pesante – ha aggiunto Le Mura – irresponsabile e inaccettabile perché mistifica la realtà: Francesco Baldini, dapprima nel pre-gara e successivamente nel post-partita, ha chiaramente elogiato il Catanzaro e il suo organico, rivolgendo complimenti al collettivo giallorosso in occasione della conferenza tenuta alla vigilia e ai difensori, in particolare, dopo il triplice fischio. Inoltre, sollecitato da una domanda a proposito delle assenze tra gli avversari, mister Baldini ha affermato che comunque i calabresi disponevano di buoni giocatori anche tra i “cambi”: è proprio il riconoscimento che Foresti cercava, sarebbe bastato ascoltare con attenzione per evitare tutto questo. Ricordiamo che è preciso dovere di tutti i dirigenti e i tesserati – la chiosa – contribuire a mantenere gli animi sereni. Infine, ciò che più conta: un sincero auspicio di pronta guarigione, condiviso dal Calcio Catania e da Francesco Baldini, alle persone ancora positive nel gruppo di lavoro del Catanzaro”.

Più informazioni su