Quantcast

Basket Serie B, Mastria ko in casa con S.Antimo. E’ retrocessione diretta

Al suono della sirena impossibile trattenere le emozioni. rabbia e la tristezza per la sconfitta hanno però lasciato spazio anche all’affetto che i dirigenti e gli addetti ai lavori hanno riversato nei confronti dei propri ragazzi

Più informazioni su

    Mastria Sport Academy vs Geko PSA Sant’Antimo 75-80 (20-20 / 38-43 / 58-63)

    Mastria Sport Academy: Battaglia 30, Morciano 5, Cucco 5, Brunetti, Moretti 3, Gaetano 15, Tchintcharauli 8, Procopio 7, Tomasello 2, Mastria Matteo, Mastria Marco.

    Geko PSA Sant’Antimo: Dri 16, Vangelov 8, Milosevic 19, Sperduto 10, Cantone 7, Carnovali 9, Sabbatino 4, Ratkovic, Ragusa 7, D’Aiello.

    Arriva all’ultima giornata di campionato la sconfitta decisiva che condanna la Mastria all’ultima posizione in classifica e alla conseguente retrocessione diretta.

    Nulla da fare per gli uomini di Tunno che, come sempre dimostrato nel corso di tutta l’annata, hanno provato a buttare il cuore oltre l’ostacolo per allungare una stagione che è stata travagliata e sfortunata sin dalle primissime settimane. La partita di questa sera sembra ripercorrere l’intero campionato dei giallorossi che, come durante la prima parte del torneo, hanno sofferto l’avvio per poi, attraverso la solita voglia che ha contraddistinto le prestazioni dei giocatori della squadra del capoluogo, tornare prepotentemente in partita e lottare azione dopo azione contro un avversario di tutto rispetto quale Sant’Antimo.

    Sul punteggio finale incide negativamente il secondo quarto durante il quale gli ospiti riescono a guadagnare quei 5 punti di vantaggio che rimarranno invariati fino al termine della partita consegnando il successo ai campani (75-80).

    Per i giallorossi encomiabili le prestazioni degli under Tchintcharauli, Procopio e Gaetano (15 PT) oltre che quella spettacolare del solito Battaglia che mette a referto ben 30 punti, meritandosi oltre al titolo di MVP di serata anche gli speciali complimenti del Presidente Renato Mastria.

    Al suono della sirena finale impossibile trattenere le emozioni dove la rabbia e la tristezza per la sconfitta hanno però lasciato spazio anche all’affetto che i dirigenti e gli addetti ai lavori del club calabrese hanno riversato nei confronti dei propri ragazzi accompagnando la loro uscita dal campo con tanti applausi.

    Termina dunque così la prima stagione in un campionato nazionale per la Mastria Sport Academy che paga lo scotto della poca esperienza a questi livelli e soprattutto la tanta, troppa sfortuna che ha costantemente accompagnato questo percorso con gli innumerevoli infortuni che hanno martoriato il roster dell’Academy sin dal primo giorno e hanno costretto la squadra a modificare costantemente il proprio gioco non potendo lavorare con serenità durante la settimana.

    Nonostante la delusione per il risultato sportivo rimane la convinzione che l’esperienza maturata nel corso di questa stagione possa essere positiva per la formazione e la crescita del network Mastria, che ringrazia i propri ragazzi per l’impegno dimostrato ogni giorno sul campo e che esprime grande gratitudine nei confronti di Coach Tunno e tutto il suo staff, del gruppo dirigenziale e tutti i collaboratori della società oltre che un grande ringraziamento anche alla Dott. Anna Di Giuseppe per la sua competenza e disponibilità in un anno così complicato dal punto di vista sanitario.

    La società coglie l’occasione per salutare e ringraziare anche i tanti tifosi giallorossi che hanno supportato ogni giorno la squadra nonostante non sia stato possibile vederli sugli spalti del nostro palazzetto.

     

     

    Più informazioni su