Quantcast

Calcio, arbitri catanzaresi sugli scudi: Riccardo Montanaro selezionato per un progetto all’Onu

La soddisfazione della sezione Aia di catanzaro. E' denominato Change the World Model United Nation. Ecco di cosa si tratta

Più informazioni su

    La Sezione AIA di Catanzaro, guidata dal Presidente Franco Falvo, continua a mietere successi, non solo sul terreno di gioco e non solo nel proprio territorio.
    Questa volta il traguardo raggiunto ha un sapore internazionale, un sogno incredibile, raggiunto e ottenuto dall’altra parte del mondo.
    Ad essere protagonista, per l’occasione, è il giovane arbitro catanzarese Riccardo Montanaro, il quale è stato selezionato tra centinaia di ragazzi per prendere parte al progetto “Change the World Model United Nation” che si svolgerà nei prossimi mesi al Palazzo di Vetro dell’ONU a New York.

    L’iniziativa, ormai costante negli anni, vede coinvolti ragazzi da tutto il globo e impegnati nel simulare una Assemblea delle Nazioni Unite proprio in quel luogo centrale e rimportante per la comunità internazionale tutta. Tra questi, quindi, il giovane Riccardo.
    Lui si dice pronto ed entusiasta, sul proprio Facebook scrive che si sente orgoglioso di rappresentare la Calabria, la sua terra, che ama e che sente possa ambire a diventare grande sotto tutti i punti di vista.

    Grande soddisfazione è stata espressa anche dalla sezione arbitri di Catanzaro, che già questa mattina ha pubblicato un post di augurio per il suo giovanissimo arbitro.
    Il Presidente Franco Falvo e il Consiglio Direttivo si dicono orgogliosi e contenti per il traguardo raggiunto dall’eccellente Riccardo e ancora una volta soddisfatti perché la Sezione si conferma una palestra di vita, un luogo sano e fatto di principi dove prima viene cresciuto l’uomo e poi l’arbitro che indosserà con orgoglio la divisa.
    Percorsi di crescita che anche in piena pandemia non sono mai mancati grazie alle numerose attività in streaming che in questi mesi si stanno svolgendo come testimonia l’attività social della Sezione catanzarese.

    Più informazioni su