Quantcast

Bocce serie A2, la Catanzarese torna al successo. Tre punti pesanti in casa dell’Aquino

Vittorio al termine di una gara equilibrata. Perricelli: "Salvezza sempre più vicina"

Più informazioni su

Aquino (Na) – Catanzarese 3-5 (51-51)

Liberato – Tassino – Vorraro vs Valentino – Piperis – Scicchitano 5-8, 8-1; Aquino vs Bianco 8-3, 4-8; Prebenna – Liberato vs Piperis – Scicchitano 6-8, 7-8; Aquino – Tassino (2° set Vorraro) vs Bianco – Valentino 8-7, 5-8;

All. Aquino: Carlo Boccia

All. Catanzarese: Nino Fabiani

Direttore di gara: Aniello La Marca

Arbitri: Giuseppe Perna – Angelo Migliaccio

Dopo quattro pareggi consecutivi torna alla vittoria la Catanzarese nel campionato di serie A2 di bocce, che raccoglie tre punti pesantissimi in casa della vice capolista Aquino. A Terzigno (Na) il primo turno si chiude sul 2-2: un set a testa nelle terne, uno negli individuali (per la Catanzarese in pista Bianco). Poi il capolavoro dei giallorossi alla ripresa delle ostilità con Scicchitano e Piperis che si prendono l’intera posta in palio nei set di coppia e Bianco e Valentino che portano la prima sfida con Aquino e Tassino sull’8-7, portando poi a casa il punto nel set finale.  «È stato un incontro equilibrato, al netto di qualche errore noi abbiamo giocato bene e penso che non sia facile per nessuno fare punti in casa di Aquino e a pareggiare perfino il computo degli individuali contro Giuseppe Aquino.

La formazione nuova sulle terne ha reso bene», questa l’analisi del presidente e giocatore Antonio Perricelli che indica in Piperis il migliore in campo e attribuisce al tecnico Nino Fabiani (che oggi sostituiva Franco Abramo) la paternità del jolly vincente nel set decisivo delle coppie: «Eravamo 7-5 per gli avversari ma grazie ad una giocata di Scicchitano che il mister ha fortemente consigliato e voluto abbiamo vinto l’ultimo set di coppia Piperis – Scicchitano (7-8). È stato il set che ci ha permesso di vincere la partita».

«Così anche se la matematica ancora non ci premia concretamente, la salvezza è sempre più vicina». Adesso un sabato di sosta poi il rush finale delle ultime tre decisive partite: la Catanzarese tornerà in campo il 29 maggio per il derby con il Città di Rende.

Classifica:

Santa Chiara 22; Aquino e Cicciano** 19; Città di Rende 16; Catanzarese* 15; Città di Cosenza** 10; Bellizzi* e Cafaro 5 (*una partita in meno, **due partite in meno).

Più informazioni su