Quantcast

Catanzaro, c’è Vandeputte con Rolando. E domani via al ritiro

Strappato al Vicenza il sì per il prestito del belga, continuano le riflessioni per Cinelli. Atteso anche l'annuncio di Rolando. Oggi visite e firma per Romagnoli.

Più informazioni su

Dall’affondo riuscito a metà per Vazquez, causa la resistenza della Virtus Francavilla che ha fatto slittare ancora i termini di chiusura dell’operazione, a quello d’esito pieno, condotto quasi con le modalità del blitz, che ha assicurato Jari Vandeputte. La prima bandierina del nuovo reparto offensivo il Catanzaro l’ha messa comunque nell’immediata partenza per Moccone. Strappando il sì del Vicenza al prestito del trequartista belga – già noto a Calabro per i trascorsi di Viterbo – autore la scorsa stagione di ventotto presenze ed un gol in B.

Su di lui i fari giallorossi si erano accesi già da qualche tempo, in contemporanea con le attenzioni posate sull’altro obiettivo in forza ai veneti, Antonio Cinelli. Estratto il primo numero si riflette ora sul secondo per un ambo secco che oltre a gettare le basi per il nuovo attacco consentirebbe di sciogliere anche il nodo play.

L’annuncio di Vandeputte non dovrebbe tardare più di tanto. Anzi potrebbe arrivare in accoppiata con quello di Gabriele Rolando che come detto ha sciolto le riserve e dato l’ok al trasferimento a titolo definitivo. Oggi intanto è stata giornata di visite per il gruppo a cui si è aggiunto anche il fresco sbarcato Andrea Romagnoli: sarà secondo di Branduani nelle gerarchie tra i pali, per lui contratto annuale. Domani invece via al ritiro con il trasferimento in mattinata a Moccone: sulle vette della Sila si continuerà a costruire, fino al primo turno di Coppa Italia previsto per sabato 7 (ore 19) a Novara contro il Como.

Più informazioni su