Quantcast

Cantiere Catanzaro, Carlini: “Amalgamare subito i nuovi arrivati”

Il "conte Max" dal ritiro di Moccone: «Lavoriamo sodo per farci trovare pronti già per la Coppa Italia. Questa squadra ha già un'anima, chi arriva si deve mettere a disposizione»

Più informazioni su

Il cantiere Catanzaro è ufficialmente aperto: negli uffici di via Gioacchino da Fiore, dove tra alti e bassi proseguono le operazioni di mercato, così come a Moccone, dove agli ordini di Calabro la squadra continua la ricerca della giusta amalgama. Testimonianza del duro lavoro a cui si sta sottoponendo in questi giorni il gruppo sono le parole di Massimiliano Carlini, uno dei senatori dello spogliatoio, chiamato proprio in questa fase a fare un po’ da chioccia ai nuovi arrivati. E’ lui a parlare dal ritiro, ad indicare la rotta da seguire.

«Le sensazioni sono positive – il parere del “conte Max” – Stiamo lavorando sodo e continueremo a farlo fino alla fine per farci trovare pronti già per la prima uscita ufficiale». Che per le aquile sarà sabato 7 agosto, a Novara, contro il Como, in Coppa Italia; prima però ci sarà qualche test di rodaggio, a partire da quello del prossimo weekend in Sila contro la Vibonese.

«Bisogna amalgamare i nuovi arrivati – le parole di Carlini – e fargli capire come si lavora qui e come si segue l’allenatore. Questa squadra ha già una sua anima ed è importante che i nuovi si mettano subito a disposizione». Lo hanno già fatto Tentardini, Bombagi, Welbeck e De Santis, lo farà presto dalle prossime ore anche Federico Vazquez: oggi per lui visite e firma in sede – contratto biennale – immediato il trasferimento in ritiro, l’annuncio dovrebbe arrivare invece con l’inizio della prossima settimana.

Più informazioni su