Quantcast

Catanzaro Calcio: Cinelli in arrivo, Baldassin ai saluti

Per il play c'è l'accordo del giocatore con il Vicenza. Il centrocampista passa al Renate e ringrazia sui social

Più informazioni su

Un colpo per chiudere il ritiro di Moccone e proiettarsi nel modo giusto verso l’inizio della stagione ufficiale. Il Catanzaro è pronto ad assestarlo con la chiusura, dopo un lungo tira e molla, dell’operazione Cinelli. Dovrebbe arrivare ad ore l’ok definitivo con l’accordo tra il romano ed il Vicenza cosa fatta per il pass d’uscita e pure quello con i giallorossi per il ticket d’entrata. Fin dalle prime battute di mercato Foresti e Pelliccioni lo avevano messo in cima alla lista del gradimento per il ruolo di play, accanto a Petrucci – poi finito in Israele – e a Carraro – blindato dalla FeralpiSalò. Biennale la base del ragionamento che si sta andando a concludere dopo le complicazioni dei giorni scorsi. E nodo regista finalmente in via di risoluzione.

ORA ALL’ATTACCO – Resta a questo punto da sciogliere il nodo attacco con la caccia alla prima punta ancora aperta. Passi avanti sensibili sono stati fatti per Cianci con la scesa in campo del presidente Noto e l’apertura di un confronto diretto con il patron teramano che nelle intenzioni dovrebbe aiutare ad oliare maggiormente l’operazione: il Catanzaro ha già un accordo di massima con l’attaccante ma dovrà guardarsi dalla concorrenza del Padova e pure da quella dell’Avellino. Gli irpini ci starebbero provando, ingolositi dall’idea di ripetere il sorpasso per Plescia. Ed avrebbero acceso i fari pure su Vano che resta obiettivo giallorosso nonostante la corte serrata anche di Catania e Palermo. Un sondaggio è stato fatto nelle ultime ore anche per l’altro perugino Melchiorri dichiarato in uscita dai grifoni ma non si sarebbe ancora giunti alla fase della formulazione di un’offerta; al vaglio anche Santaniello, proposto al club e possibile seconda linea.

BALDA SALUTA – Definita intanto la cessione a titolo definitivo di Baldassin al Renate. Attraverso i social il centrocampista ha voluto inviare il suo saluto alla piazza chiarendo anche i motivi della decisione. “È arrivato il momento dei saluti – ha scritto Baldassin – Purtroppo la vita ci mette di fronte degli ostacoli ed ora per me è uno di quei momenti. Ci ho provato, ma ho bisogno di avvicinarmi alla mia famiglia e di stringerci ancora più forte di quello che già siamo. Ringrazio il Presidente Noto per la sensibilità e tutta la società. Ringrazio i miei compagni che sono stati come una seconda famiglia ed i tifosi che anche nei momenti difficili non ci hanno fatto mancare il loro supporto facendomi sentire uno di loro. Mi dispiace solo non avervi vissuto allo stadio con il vostro calore. Auguro a tutti voi di raggiungere quello che più avete a cuore e soprattutto vi meritate. Magari è solo un arrivederci – le sue parole – solo Dio può sapere quello che ci riserverà il futuro ma per il momento era giusto così. Sarò il Vostro primo tifoso”

Più informazioni su