Quantcast

Chiusa con il convegno NutriAmo lo sport la manifestazione “Sila, sport e turismo”

Tre giorni all’insegna dell’associazionismo per promuovere attività fisica e territorio silano. Iniziativa Csain con il supporto di Unindustria Calabrua

Si è conclusa, con il convegno “NutriAmo lo sport”, tenutosi sabato 4 settembre a Camigliatello Silano, la manifestazione “Sila, sport e turismo” organizzata dal Comitato Regionale CSAIn Calabria in partnership con Unindustria Calabria. Tre giorni di sport e cultura all’insegna dell’associazionismo per promuovere la pratica sportiva e il territorio silano, potenziale volano di sviluppo per un’economia che, legata agli eventi sportivi, tenga conto dello straordinario contesto territoriale e della cultura enogastronomica locale.

Un evento multidisciplinare inserito nel progetto nazionale “NASC – Nuove Attività Sportive Contro la sedentarietà dopo il Covid” che l’Ente di promozione sportiva CSAIn sta promuovendo per il recupero di coloro i quali, a causa dell’isolamento obbligato legato alla pandemia, hanno rinunciato ad ogni forma di attività fisica, incrementando, così, la già ampia categoria dei sedentari.
Dopo i saluti istituzionali da parte del Presidente del CONI Calabria Maurizio Condipodero e del Presidente di CSAIn Calabria, Amedeo Di Tillo, sono intervenuti Stefania Rota, Presidente della Sezione Agroalimentare di Confindustria Cosenza, nonché Presidente del Consorzio di Tutela dei Salumi di Calabria Dop, il nutrizionista sportivo e manager dello sport, Simone Gallo e il Presidente del Corso di Laurea in Scienze Turistiche dell’Università della Calabria, Tullio Romita.

L’imprenditrice Stefania Rota ha relazionato sulla qualità, la sostenibilità e l’economia circolare sottolineando come la qualità, oggi, sia legata alla sicurezza alimentare e al rispetto dell’ambiente e di come le aziende debbano intraprendere un percorso virtuoso che coniughi, al contempo, sostenibilità, impegno ed attenzione verso il territorio e verso l’economia locale.
La ricerca del benessere che passi attraverso una corretta alimentazione e il miglioramento dello stato fisico è stato l’argomento dell’intervento di Simone Gallo, che, forte della sua preparazione acquisita in Italia e America e del ruolo di formatore CSAIn, ha proposto l’organizzazione di seminari di educazione alimentare da attivare in seno al progetto NASC.

Della necessità di una formazione specifica e di una politica di valorizzazione delle risorse naturali e strutturali si è detto fermamente convinto il prof. Tullio Romita, che è anche Direttore del Master di “Turismo delle Radici” e componente del tavolo tecnico scientifico sul “Rilancio della montagna”, per il quale il PNRR rappresenta un’occasione straordinaria da cogliere appieno.

Ha concluso il Convegno, il Presidente di Unindustria Calabria Aldo Ferrara, secondo il quale “fra il mondo sportivo e quello imprenditoriale c’è una piena condivisione di valori e che, anticipando gli argomenti che saranno oggetto di confronto con i candidati alla Presidenza della Regione Calabria, ha manifestato fiducia verso la particolare attenzione che, da parte della Regione Calabria, dovrà essere riservata allo sport.
Ferrara ha altresì sottolineato che le opportunità derivanti dai fondi del PNRR e da quelli previsti dalla programmazione 2021 – 2027 possono e devono invertire il trend degli anni passati, favorendo, al contrario, una crescita stabile e duratura che vada ben oltre il 2026. Certamente, prosegue Ferrara, il problema è spendere le risorse, ma la questione cruciale è rappresentata dalla capacità di spendere bene, e, soprattutto in maniera efficace nei modi, nei tempi e nelle entità finanziarie programmate.

A tal proposito è necessario che la politica e la burocrazia si facciano trovare pronte”.
In chiusura il Presidente Di Tillo ha voluto ringraziare tutti i presenti fra i quali la delegata del CONI di Cosenza Francesca Stancati, la Vice Presidente della Sezione Agroalimentare di Confindustria Crotone Antonella Gullà, il Consigliere Regionale Fipav Gianni Giuda e, per CSAIN, i Consigliere Regionali Francesco Benefico ed Emanuele Mastroianni, il Responsabile del Progetto di Psicopedagia dello Sport Amedeo Pingitore, il Responsabile Regionale del Settore Ginnastica Artistica e Ritmica Sandro Mangiarano e i Referenti Teterritoriali Valeria De Bilio (CSAIn Catanzaro), Francesco Mirenda (CSAIn Vibo Valentia) e Franca Ferrami (CSAIn Cosenza) che ha moderato il convegno.