Quantcast

Catanzaro, Calabro indica la via: ‘Serenità, entusiasmo ed equilibrio’

L'allenatore delle aquile alla vigilia del match contro il Potenza: «Serve l'atmosfera giusta per fare qualcosa di importante». Incognita campo: «Bisognerà andare oltre l'ostacolo».

Più informazioni su

Serenità, entusiasmo ed equilibrio. Sono queste le parole chiave scelte dal tecnico Calabro per avvicinare la sfida di domani contro il Potenza.

Un impegno che per il Catanzaro dovrà tradursi in immediato riscatto dopo il mezzo passo falso contro il Picerno, ma che allo stesso tempo non dovrà generare più ansia del dovuto, né in campo né tanto meno nella piazza.

Entusiasmo resta  sempre la nostra parola d’ordine ed equilibrio la stella polare

«Serve l’atmosfera giusta per fare qualcosa di importante – ha sottolineato l’allenatore, quasi a voler ricompattare l’ambiente dopo una settimana di mugugni – A Picerno volevamo vincere e non c’è l’abbiamo fatta, “entusiasmo” resta però sempre la nostra parola d’ordine ed equilibrio la stella polare». A cui dovrà guardare lo spogliatoio, evitando condizionamenti, ma più in generale l’ambiente tutto, dall’umore altalenante già in avvio di stagione.

La squadra deve superare questi ostacoli portando gli episodi dalla propria parte

«Affronteremo una squadra molto abbottonata – ha messo in guardia Calabro – Prediligono il lancio lungo su Romero e sfruttano le seconde palle, hanno fisicità e giocatori che conoscono bene la categoria». Ci sarà anche l’incognita campo a complicare le cose. Ma la variabile sembra non preoccupare più del dovuto. «Ogni gara presenta difficoltà – ha aggiunto il mister – ed anche a Picerno non è stato semplice tenere palla sul campo inzuppato. La squadra deve superare questi ostacoli portando gli episodi dalla propria parte: solo così le partite non diventeranno più complicate di quanto sono in partenza». Non convocato l’acciaccato Romagnoli, al suo posto Rizzuto.

Più informazioni su