Quantcast

Catanzaro Calcio, dubbio Porcino per Pagani. E le punte prendono la mira

Il laterale frenato da un risentimento muscolare: Calabro ha due carte per sostituirlo. Contro gli azzurrostellati servirà una conferma: per l'attacco esercitazioni specifiche

La vittoria contro la Fidelis Andria ha riportato sorrisi e punti in casa Catanzaro. Ma il ciclo di impegni ravvicinati di settembre e l’ultima dispendiosa sfida contro i pugliesi di domenica scorsa hanno presentato anche un conto corposo di affaticamenti ed acciacchi all’infermeria. Nulla di preoccupante per il grosso, situazioni perlopiù gestibili in vista di Pagani. Ad eccezione di Porcino, già assente nell’ultimo turno, in forte dubbio per la trasferta in terra campana del prossimo weekend. Un risentimento muscolare lo sta frenando in questa fase ed un eventuale forfait del laterale potrebbe di nuovo far cambiare il volto alla mediana.

Due le carte a disposizione di Calabro: la soluzione Tentardini – per caratteristiche una sostituzione naturale nel ruolo – o l’allargamento di Vandeputte sull’esterno – opzione più offensiva, sperimentata con alterna fortuna già la scorsa settimana. Contro gli azzurrostellati di Grassadonia sarà importante riconfermarsi su tutti i piani. Non ultimo quello realizzativo, ed è per questo che dopo la seduta di semplice scarico di ieri, il focus è stata oggi incentrato sulla fase d’attacco.

Esercitazioni su ritmi elevati e partitelle ad alta intensità hanno costituito il menù di giornata, chiusa poi da un surplus di lavoro specifico per le punte basato sulle conclusioni verso la porta. Domani si tornerà ad affinare i dettagli a Giovino; sabato, con la rifinitura, verranno poi sciolti i nodi su disponibili e titolari.