Quantcast

Asd Siano: “Ci si consenta di tornare a fare calcio sul campo sportivo di via Ferdinandea”

"La società,che aveva contestato anche l'affidamento della gestione dell'impianto a un'altra società parla di mancanza di risposte dal Comune e preannuncia denunce

Più informazioni su

“Non ci sembra molto chiedere che l’unica squadra sportiva del quartiere Siano possa tornare a fare calcio nella struttura locale e quindi e che questa sia davvero a disposizione a tutti gli abitanti della zona i quali lo hanno richiesto firmando una petizione proposta nel quartiere, raccogliendo più di 400 firme”. L’appello è dell’Asd Siano.

“E’ arrivata l’ora di non stare più zitti – scrive in una lettera aperta l’associazione sportiva con sede nel quartiere a Nord della città – anche vista la notizia che Catanzaro sarà Città dello Sport 2023, ma vediamo la realtà sportiva oggi. Da diversi mesi combattiamo con l’amministrazione di Catanzaro subendo dei rimbalzi di responsabilità continui. La nostra società sta chiedendo di riavere il suo centro di aggregazione sportiva e sociale nel quartiere Siano, ci riferiamo alla struttura sita in via ferdinandea, inaugurata nel Settembre 2014, dalla stessa Asd Siano tutt’oggi affiliata FIGC”.

La gestione dell’impianto è stata successivamente messa a bando, procedura già questa contestata dall’Asd Siano perchè sostiene: “probabilmente non poteva essere messa a bando pubblico in concessione a terzi, perché realizzata con un finanziamento europeo concesso dal POR 2007/2013 Fondi FERS Asse 8 Obiettivo specifico 8.1-PISU (Progetti integrati di sviluppo urbano Linea 8,1,2,1), e quindi beni patrimoniali comunali realizzati con tali fondi, hanno particolari vincoli di gestione del bene comunale”.

Ma la struttura venne comunque affidata alla società sportiva vincitrice e tale affidamento è poi stato prolungato per un ulteriore anno dal giugno 2020 in attesa di un nuovo bando.

L’Asd Siano che denuncia uno stato di abbandono della struttura (“abbiamo foto che lo dimostrano”) e parla di una mancanza di risposte da parte dell’Amministrazione comunale che non starebbe concedendo l’impianto al pubblico utilizzo, fa riferimento “alle numerose segnalazioni che sono state fatte anche da ragazzi del quartiere in quale non potevano andare a giocare visto che la struttura risultava sempre chiusa e abbiamo le prove che sia così. Ma purtroppo l’amministrazione tutt’oggi non ci ha dato alcuna risposta, anzi ha fatto di tutto per non dare risposte.. Seguirà denuncia a chi di competenza in modo tale da accertare come siano andati i fatti e fare chiarezza sulla vicenda”.

Più informazioni su