Quantcast

Tra Presila e mare: anche Catanzaro ha la sua maratona. Appuntamento il 7 novembre

La manifestazione presentata in Comune, fortemente voluta dall'associazione Lab 32. In gara l'ultramaratoneta Calcaterra. Presente anche Cruciani, giornalista di Radio 24 che "ironizzò" su Catanzaro

Quarantadue chilometri dalla Presila al porto, l’obiettivo è anche quello di evidenziare, e perchè no enfatizzare, la pecularità di Catanzaro: quella vicinanza anomala e affascinante tra montagne e litorale.

Generico ottobre 2021

Una scelta coraggiosa e simbolica quella degli organizzatori della prima maratona che si svolgerà nel capoluogo calabrese ma organizzare un evento del genere sa anche molto di marketing territoriale. Lo sottolinea senza mezzi termini Carlo Diana manager catanzarese di grande successo fuori regione socio fondatore di Lab 32 l’associazione-laboratorio di idee che da mesi sviluppa progetti per il miglioramento e l’inclusione in questa città  e che questa maratona l’ha fortemente voluta.

Diana ha preso parte  via Skype in collegamento dalla sala concerti di Palazzo De Nobili dove si è svolta la conferenza stampa di presentazione. L’evento, denominato Caffè Guglielmo Catanzaro Marathon in onore del main sponsor si disputerà con il patrocinio del Comune il prossimo 7 novembre in concomitanza di una Run for family con competitiva di 4 chilometri Lungomare-Pineta Giovino. Un’altra concomitanza che Diana spera sia di buon auspicio e quella con un happening internazionale che programmato dall’altro capo del mondo,  la maratona di New York che si disputa lo stesso giorno.

La competizione catanzarese invece partirà da Pentone per poi scendere verso la città, passare simbolicamente dalla Pineta di Siano danneggiata da un incendio la scorsa estate dove ciascuno dei partecipanti al proprio passaggio suonerà una campana per testimoniare la voglia di rinascita e ripartenza.

Alla presentazione (vedi in basso la diretta Facebook trasmessa dalla pagina di Catanzaro informa) hanno preso parte anche Fabrizio Carpanzano (socio fondatore di LAB 32), Antonella Mancuso (responsabile maratona), Paolo Gino organizzatore tecnico maratona, Matteo Tubertini (Caffè Guglielmo main sponsor dell’evento), e l’assessore comunale Alessandra Lobello (Turismo), Vincenzo Marino (sindaco di Pentone).

Anche l’Assessore allo Sport Lea Concolino assente dell’ultima ora ha inviato un suo messaggio: «La Maratona rappresenta – ha scritto -sicuramente un esempio positivo di come si possa coniugare lo sport con l’aggregazione sociale e la promozione del territorio. L’itinerario abbraccerà idealmente tutta la città, da nord a sud, richiamando, anche da fuori i confini locali, i tantissimi amanti della corsa. Sono certa che questo evento possa offrire, fin da questa prima coraggiosa edizione, un’opportunità preziosa per far conoscere Catanzaro ad una platea sempre più ampia di sportivi e visitatori».

In gara anche Giorgio Calcaterrà numero uno degli ultra maratoneti italiani e più volte vincitore della 100 chilometri del Passatore. E ci sarà pure Giuseppe Cruciani, il giornalista di Radio 24 che alcuni mesi fa non fu tenero (ricordate il quasi tormentone “Ma tu sei mai stato a Catanzaro?“) con il capoluogo calabrese. Lo spot social realizzato proprio con Calcaterra che lancia la competizione vuole essere un gesto distensivo e ironico.

Per le iscrizioni alla maratona competitiva bisogna collegarsi a questo link  cliccando nell’elenco a scomparsa la voce “Catanzaro”.

Le iscrizioni alla Run for family sono invece possibili nei tabaccai, nelle scuole e nei centri di raccolti sparsi sul territorio.