Quantcast

Guglielmo Catanzaro Marathon, vince il favorito Giorgio Calcaterra. Primo al traguardo del quartiere Lido fotogallery

Due ore e 44 minuti il tempo. Buon ritorno d'immagine per la città nonostante qualche pecca organizzativa. E sul lungomare è stata Run for family

Era il più atteso alla vigilia e alla fine è lui anche a tagliare per primo il traguardo della Guglielmo Catanzaro Marathon. Giorgio Calcaterra, lo stakanovista delle maratone, uno runner senza tempo che da trentenne di gare sui 42 chilometri ne correva anche dieci all’anno con un personale di 2 ore e 13 (non solo quantità quindi) tre volte campione del mondo della 100 chilometri. Le ultramaratona la sua specialità.

run for family catanzaro

Ora Calcaterra, romano, ha 49 anni, ma non ha perso il gusto di correre e di vincere. La prima maratona organizzata sui Tre Colli partita da Pentone ha raggiunto il porto del Quartiere Lido dopo aver percorso gran parte della città, incluso il centro storico. Due ore e 44 minuti il tempo del vincitore. 

“Partire dalla Sila e arrivare al mare –  scrive Calcaterra sul suo profilo Facebook- passando per Catanzaro è stato bellissimo. Sono riuscito a tagliare il traguardo al primo posto in 2h e 44′ e posso dire di aver passato una splendida giornata. Grazie agli organizzatori per essere riusciti a darci la possibilità di correre questi bei posti. W la corsa e w lo sport”.

Una manifestazione che ha permesso di far conoscere a decine di agonisti provenienti da tutta Italia una città che non conoscevano e che hanno detto di apprezzare, come si evince dalle interviste nei video in alto. Un buon ritorno d’immagine anche se qualche problema d’organizzazione- segnaletica non troppo chiara e traffico rimasto semi-aperto in alcuni tratti – non è mancato.

Per la nostra città è stata la prima volta in assoluto di una manifestazione del genere e quindi qualche peccato d’inesperienza organizzativa era da mettere in conto.  

Parallelamente nel quartiere Lido nella zona di Giovino è stata la volta del Run for Family grande non competitiva di quattro chilometri aperta alle famiglie in cui la classifica è stata davvero un dettaglio.

Lì né vincitori né vinti. Una medaglia per tutti gli iscritti, centinaia secondo organizzazione. Il suggello migliore a una bella giornata di sport aperta a tutti. 

(Interviste video di Antonio Capria e Daniela Amatruda)