Quantcast

Catanzaro Calcio, ripartenza con il covid: in tre restano a casa

UPositività accertate ancora prima del ritrovo in città, un quarto in isolamento. Dai tamponi odierni nessun caso riguardante spogliatoio o staff tecnico

Un inizio con ospite sgradito. Ha bussato il covid alla porta del Catanzaro: lo ha fatto nel giorno della ripresa dei lavori a Simeri Mare regalando subito una dose di apprensione ai giallorossi di nuovo in campo dopo le festività di Natale. In tre non hanno risposto all’appello di Vivarini per positività accertate ancora prima del ritrovo in città; dal giro di tamponi che ha preceduto l’allenamento del pomeriggio invece nessun caso che riguardasse lo spogliatoio e lo staff tecnico. Gli interessati sono già stati posti in regime di quarantena e verranno monitorati nei prossimi giorni in attesa della negativizzazione; il resto della truppa invece proseguirà il lavoro sul campo con in testa già la trasferta di domenica 9 a Picerno tranne un altro componente della squadra che non è rientrato in isolamento fiduciario la positività di un familiare.

VIA AL MERCATO – Ranghi labili da qui in poi anche per via del mercato. Bearzotti in dichiarata uscita si è oggi allenato a parte; dopo capodanno si dovrebbero chiarire anche le posizioni di Cinelli e Curiale le cui quotazioni di permanenza sembrerebbero al momento in ribasso.