Quantcast

Catanzaro-Iemmello: si tratta ancora. E sullo sfondo c’è anche Biasci

Sabato di negoziazione tra il club giallorosso e la punta del Frosinone: proposta ritoccata, ad ore il verdetto finale. Partito anche il forcing per Biasci del Padova. Risolo va ad Andria. Schimmenti torna ma c'è il Lamezia Terme all'orizzonte

Contatti su contatti e balletti di cifre: di base, però, la voglia di superare le divergenze e di venirsi incontro. Non sono rimasti in silenzio per il weekend i telefoni di Pietro Iemmello e degli uomini mercato del Catanzaro. Anzi, si sono surriscaldati più del consueto tra la mattinata e la serata di oggi nel tentativo di far approdare l’operazione che in questi giorni sta infiammando la piazza alla tanto agognata stretta finale. Una nuova proposta è stata formulata dal club all’attaccante: un’offerta non combaciante ma certo più vicina alle sue richieste – fatta di parte fissa e bonus a scaglioni a latere più un contributo del Frosinone – da intendere a questo punto come definitiva, finale nella negoziazione. Sarà sottoposta dalla punta all’entourage: la risposta non dovrebbe tardare più di lunedì. Due le strade possibili per la conclusione: il prestito secco o quello con diritto di riscatto.

FORCING SU BIASCI – Iemmello o in alternativa Murano sarà dunque il primo tassello che si andrà ad inserire nel futuro reparto offensivo. Non l’unico però perché oltre a queste due operazioni alternative tra loro il club di via Gioacchino da Fiore ne avrebbe condotta a fari spenti anche una terza indipendente con obiettivo Tommaso Biasci del Padova. La trattativa è intavolata e a buon punto: anche in questo caso le prossime ore saranno decisive. E’ invece saldamente in mano giallorossa il centrale Luis Alberto Maldonado per il quale, come detto, si attende solo il placet del Tribunale di Catania per formalizzare il passaggio.

FUORI UNO – Chi invece ha abbandonato i ranghi è Andrea Risolo passato oggi alla Fidelis Andria con la formula del prestito secco fino a giugno. Contestualmente federiciani e giallorossi hanno annunciato anche il passaggio di Pasqualino Ortisi in Puglia: operazione per la verità già definita nei giorni scorsi ma per la quale si era ancora in attesa del transfer dalla Lega.

AQUILOTTO DI RITORNO – Tornerà alla base invece il diciannovenne Emanuele Schimmenti, tra i migliori prodotti della Primavera di Spader, che il Catanzaro aveva girato temporaneamente ad inizio stagione alla Lucchese. In maglia rossonera l’aquilotto ha esordito tra i pro: verrà nuovamente trasferito altrove per crescere e la destinazione al momento più gettonata sembra Lamezia Terme.

DIARIO DI BORDO – Dal campo al mercato, infine, con i lavori in vista della semifinale di coppa contro il Padova che sono proseguiti anche oggi a Giovino. Seduta doppia per gli uomini di Vivarini: a parte hanno lavorato Curiale e Carlini – probabili prossimi partenti di questo mercato – e l’argentino Vazquez.