Quantcast

Fidal Calabria: nutrita e qualificata la rappresentanza catanzarese nel nuovo organigramma

Il presidente onorario Mirabelli, il vicepresidente Mineo il consigliere Cardamone e il fiduciario provinciale Benefico fanno parte del nuovo corso

Nutrita e qualificata. E’ la rappresentanza catanzarese nell’organigramma della Fidal Calabria la federazione italiana atletica leggera che si è rinnovata nelle scorse settimane.

Nel consiglio regionale guidato dal presidente Vincenzo Caira e tra vari responsabili di settore diversi nomi noti nel panorama calabrese del sport olimpico per eccellenza.

Nei giorni scorsi abbiamo già parlato della nomina di Carmelo Sanzi a responsabile del settore stampa. Insieme a lui anche altri esponenti di primo piano del movimento nostrano. A cominciare da Piero Mirabelli e Bruno Spina.

Il primo è ora presidente onorario della Fidal, il secondo, fondatore e presidente della Hobby Marathon Catanzaro è responsabile regionale dell’attività scolastica.

Nella foto in alto li vediamo ritratti con Rita Caliò, ex Fiamma Catanzaro e Cus Parma, già atleta a livello nazionale delle prove multiple che da Spina venne scoperta al Liceo Scientifico che frequentava e che venne poi allenata da Mirabelli proprio con la Fiamma.

Nel consiglio regionale anche Santo Mineo (a sinistra), responsabile regionale Libertas che è vicepresidente Fidal Calabria, il consigliere Antonio Cardamone (a destra) storico dirigente della Zarapoti di Catanzaro sodalizio da oltre 30 anni attivo nel quartiere Santa Maria.

Come fiduciario tecnico provinciale per Catanzaro è stato invece nominato, Francesco Benefico presidente della Run for Catanzaro dopo una lunga militanza con la stessa Hobby Marathon una delle ultime società tesserata nel capoluogo che ha ottenuto soprattutto negli ultimi mesi lusinghieri risultati nel competizione del calendario regionale.