Quantcast

Calcio, Catanzaro in viaggio verso Veronello. Vivarini: “Entusiasmo e convinzione”

"Bisogna fare quadrato e ci dobbiamo credere". La squadra tornerà ad allenarsi a Giovino giovedì prossimo.

Più informazioni su

Con la doppia seduta odierna a Giovino il Catanzaro ha messo il punto alla prima parte della sua lenta marcia verso ai playoff. In serata squadra e staff si trasferiranno a Veronello – via Malpensa – dove fino a martedì, in un clima più ovattato e senza distrazioni, si continuerà a lavorare con un occhio rivolto anche agli altri campi in attesa di vedere definito il panorama delle possibili avversarie nella lotteria degli spareggi.

Fin quando l’urna di Firenze non si pronuncerà bisognerà indirizzare lo studio solo su se stessi cercando magari di rafforzare quei meccanismi apparsi già ben oliati e metabolizzati nell’ultima parte della stagione regolare. E parallelamente si potrà e dovrà operare per riportare al massimo gli elementi rimasti indietro: i vari Cinelli e Cianci per esempio, rimasti anche oggi ai margini.

«CI PREPARIAMO ALLA BATTAGLIA» – Ciò che è certo è che fiducia continua ad essere la parola d’ordine nei ranghi giallorossi come sottolineato poco prima dell’imbarco da mister Vivarini. «Partiamo con grande entusiasmo e grande convinzione – le sue parole – Abbiamo optato per il ritiro per fare capire ulteriormente ai ragazzi l’importanza di quello che dobbiamo fare. Bisogna fare quadrato e ci dobbiamo credere perché i requisiti per fare bene ci sono tutti. Stiamo facendo qualcosa di grande, le squadre che ci troveremo davanti sono attrezzate come noi, e servirà un’impresa ma siamo pronti a dare battaglia».

PROGRAMMA – Martedì nel centro sportivo che ospiterà le aquile in ritiro andrà in scena il secondo test preparatorio – avversario questa volta sarà il Mantova – e subito dopo le valigie si richiederanno nuovamente per il rientro in patria con la ripresa degli allenamenti già fissata per giovedì.

Più informazioni su