Quantcast

Karting, ancora ottimi risultati per il team Giusy Kart Competition di Catanzaro

Alla seconda prova del campionato interregionale Karting “Basilicata – Calabria” sulla pista Sunday club Talao

Più informazioni su

    Alla seconda prova del campionato interregionale Karting “Basilicata – Calabria” sulla pista Sunday club Talao il team Giusy Kart Competition di Catanzaro fa registrare il record di podi (7 su 9 piloti a rappresentare il Team). Partendo dal più piccolo:

     Ferdinando Torchia che nella categoria K BABY   solo dimostrativa e di formazione, fa sfoggio di quanto imparato in allenamento inanellando giri veloci ad ogni sessione, dimostrando il netto miglioramento gara dopo gara.

    Matteo Puglisi che nella combattutissima Categoria 60 Mini GR3 non lascia spazio a nessuno aggiudicandosi pole position, 1^ posizione in gara 1, e conquista il gradino più alto del podio nella Finale facendo registrare anche il giro più veloce nelle due gare.

    Gregorio Agresta ottimo esordio per il piccolo Gregorio che alla sua prima gara in assoluto registra un settimo posto in qualifica che riesce a mantenere anche in gara 1 ed in finale riesce a conquistare un quinto posto meritatissimo. A lui i migliori auguri dal Team per il proseguo del campionato.

    Simone Virelli sempre una conferma nella categoria X30 JUNIOR, che affiancato dal suo meccanico Gianluigi Nicoli non lascia spazio agli avversari confermando anche lui come M. Puglisi, Pole Position, 1^ posizione in gara 1 e vittoria in Finale staccando i giri più veloci nelle due gare, ed a dimostrazione della sua voglia di vincere, in finale benché avesse un vantaggio di circa 5” sul suo avversario fa registrare il miglior tempo al ventottesimo ed ultimo giro.

    Giuseppe Sestito Pur non avendo avversari nella categoria X30 SENIOR continua a dimostrare la sua voglia di correre e dare lustro a questo sport dando il massimo ad ogni giro, facendo impazzire il suo meccanico per la messa a punto del suo telaio e meritandosi il gradino più alto del podio.

    Gabriele Romano conferma quanto fatto vedere nella prima prova categoria 125 NEW ENTRY, può stare con i primi ed infatti riesce a confermare la 3^ posizione sia in qualifica che in gara 1, in finale dopo una bellissima lotta con Salvatore Angotti per la 2^ posizione deve accontentarsi ( si fa per dire ) della 3^ piazza che per essere al suo primo anno in questa categoria lascia ben sperare.

    Alessandro Santoro per lui weekend un po’ sfortunato, in qualifica per soli 2 decimi non si trova accanto al suo compagno di team G. Romano mentre in gara 1 per un’uscita di pista è costretto al ritiro partendo quindi ultimo in finale, riuscendo a recuperare una posizione.

    Antonio Surace che per questa gara decide di passare definitivamente alla categoria KZN SENIOR riesce a conquistare sia nelle prove cronometrate che in gara 1 ed in Finale la seconda posizione trovandosi a suo agio nella tortuosa pista di Talao.

    Antonio Puglisi nella categoria regina, la KZ2 il nostro pilota, benché U18 si confronta con i più esperti, riesce a conquistare un ottimo quarto posto in qualifica ed in gara 1; in finale dopo una lotta serrata a momenti anche pericolosa con Ezio Ferragina che voleva a tutti i costi salire sul 3° gradino del podio, posizione conquistata dal Puglisi che riesce a difendere fino alla fine ed oltre alla terza piazza prende la prima posizione nella classifica UNDER 18.

    Un commento va anche per il piccolo e tenace Mirko Fera che purtroppo deve aspettare agosto per riprendere le gare nella nuova categoria X30 JUNIOR a causa della sua età (non ha compiuto 11 anni) ma continua ad allenarsi nei weekend di gara con i suoi prossimi avversari facendo registrare dei tempi di tutto rispetto. 

    Intervistato il team manager Gianmarco Sicilia cosi risponde:

    E soddisfatto del lavoro fin qui fatto?

    Il lavoro non è mai troppo, ma soddisfatto per questa prova, dobbiamo fare sempre di più per tenere    il passo con gli avversari e fare il massimo per portare i nostri piloti ad ottimi risultati avvalendoci di tutti i  mezzi necessari sia tecnici che strutturali, avvalendoci di motoristi, esperti in analisi dati, e soprattutto meccanici in gamba che riescono a seguire i nostri piloti al meglio.

    Vuole ringraziare qualcuno in particolare?

    Permettetemi in primis di ringraziare tutti i miei piloti per le soddisfazioni avute durante questa prova di   

        Campionato, e poi vorrei ringraziare Giovanni Tellone (Motorista) che ci segue sempre in ogni gara Maurizio Virelli per la telemetria e l’aiuto organizzativo, ed i meccanici: Gianluigi ed Alessio Nicoli, Gennaro ed Umberto Boccuto, Andrea Cannistrà, Samuele e Roberto Romano, Vincenzo Rofrano, Mario Puglisi.

    Più informazioni su