Quantcast

Catanzaro Calcio, i playoff sono anche una sfida alla cabala

Con il Monopoli - che dovranno rinunciare all'attaccante Borrelli, squalificato, finora due sconfitte su due. Luca Noto: "Gli altri dovranno preoccuparsi di noi"

Di positivo c’è che l’avversario si conosce e questo una mano certo la darà nei prossimi giorni semplificando non di poco la preparazione della doppia sfida; di negativo e di pericoloso invece c’è la cabala – nuda e cruda, come le due sconfitte su due in questa stagione o i tre anni trascorsi dall’ultima vittoria negli incroci di campionato – e quell’impressione di grande solidità e compattezza fornita nei mesi scorsi dai biancoverdi, confermata dalla fresca remuntada ai danni del Cesena. E’ un cliente ostico il Monopoli di Colombo, forse il peggiore che poteva capitare tra i papabili inseriti questa mattina nell’urna di Firenze. Ma il Catanzaro a questo dovrà badare il giusto se è vero come è vero che l’obiettivo principe è quello di arrivare in fondo agli spareggi e dimostrarsi migliore di tutte nella corsa alla B.

IL PIANO – Il piano ora è chiaro: la giornata di oggi è stata impegnata da una doppia seduta a Giovino – mattina soprattutto atletica, pomeriggio soprattutto tattica – e si replicherà domani con un unico appuntamento al pomeriggio nel quale prevedibilmente si comincerà ad inquadrare la gara anche dal punto di vista delle scelte. Domenica mattina poi andrà in scena la rifinitura – che come anticipato si colorerà della passione dei tifosi con l’adunata chiamata dagli ultras – e di seguito la partenza per la Puglia.

«APPROCCIARE BENE» – Circa l’accoppiamento, nessuna dichiarazione ufficiale è giunta dalle stanze di via Gioacchino da Fiore dopo il sorteggio. L’unica voce registrata in merito è dunque quella del vicepresidente Luca Noto che ai microfoni di CatanzaroInforma, nel corso dello speciale mattutino di Studio Giallorosso, aveva così commentato a caldo. «Approcciare bene sarà fondamentale: dovremo stare attenti soprattutto al primo tempo della prima sfida. Timori? Sono gli altri che dovranno preoccuparsi di noi, non il contrario».

GIUDICE SPORTIVO – Qualche problema il Monopoli lo avrà davanti in gara uno, obbligato come sarà a rinunciare al suo perno d’attacco Borrelli. Il giudice sportivo lo ha infatti fermato oggi per un turno dopo il giallo rimediato contro il Cesena: il centrale – decisivo nel primo turno playoff contro il Picerno e killer freddo dei giallorossi nel 2-1 del “Veneziani” del marzo scorso – sarà squalificato.