Quantcast

Catanzaro-Monopoli, è già boom biglietti. Nella prima ora venduti 2500 tagliandi. Sistema in tilt

Questa mattina intanto il gruppo è tornato in campo a Fasano per la consueta seduta di scarico; nel pomeriggio poi l'imbarco per il rientro in città. Come previsto un turno di squalifica per Scognamillo

La doppietta di Iemmello ha acceso la scintilla: l’incendio d’entusiasmo ci ha messo poco a divampare in città traducendosi in lunghe file per i biglietti davanti alle ricevitorie ed in una frenesia frizzante, leggera, in ogni angolo di quartiere.

Generico maggio 2022

E’ sempre più febbre playoff a Catanzaro e la vittoria di ieri al “Veneziani” contro il Monopoli ha come detto fatto rompere definitivamente gli indugi alla tifoseria giallorossa che allo scoccare della vendita libera dei tagliandi per la gara di ritorno contro le gabbianelle – si giocherà sabato pomeriggio alle 18 – non si è sottratta dal proprio compito facendo registrare sin da subito numeri importanti al botteghino.

Più di 2500 i biglietti emessi nella prima ora di disponibilità e sistema di prenotazione in tilt. Tutto lascia supporre che sarà pienone al “Ceravolo” nel weekend come – nonostante la capienza ridotta – già lo è stato nel settore ospiti dell’impianto monopolitano in gara uno. Poderosa si annuncia la spinta per gli uomini di Vivarini che in caso di nuovo successo o di pareggio staccherebbero il pass per le semifinali.

Questa mattina intanto il gruppo è tornato in campo a Fasano per la consueta seduta di scarico; nel pomeriggio poi l’imbarco per il rientro in città con in borsa, oltre alla preziosa vittoria, anche il conto salato del giudice sportivo: mille euro di multa per le intemperanze dei supporters – lancio di bottigliette ed un fumogeno in campo – prima ammonizione per Vivarini, Tentardini e Cinelli e soprattutto squalifica per un turno a Scognamillo che dunque non ci sarà nel return match.