Catanzaro verso Roccaraso. Attesa per il play e tre piste per Maldonado

Il secondo ritiro pre-campionato è ai nastri di partenza. Per Schiavone si è disposti ad attendere. L'ecuadoriano ora ha altre opzioni sul tavolo

Più informazioni su

Tutto è già pronto a Roccaraso per ospitare il Catanzaro che domani mattina darà ufficialmente il via al suo secondo ritiro pre-campionato dopo quello già svolto ed archiviato con soddisfazione nel mese di luglio a Moccone.

In Abruzzo le aquile lavoreranno per affinare intesa e condizione fino al 13 agosto, in vista di un inizio campionato che come anticipato nel pomeriggio non vedrà il via domenica 28 ma con un ritardo ancora da definire, legato al caso Campobasso e alle determinazioni attese per fine mese dal Consiglio di Stato. Dopo l’esordio di Modena gli uomini di Vivarini hanno avuto l’occasione di tirare un po’ il fiato, di rilassare muscoli e testa; così non hanno
fatto invece gli uomini mercato giallorossi Foresti e Magalini i cui radar sono rimasti accesi anche nella breve parentesi di sosta.

Sul tavolo rimane la questione play che però in via Gioacchino da Fiore si sarebbe deciso di sbrogliare con la dovuta calma, senza salti in avanti né ansie o patemi. Certo è che non si attenderà il 31 per inserire il tassello nel puzzle, tuttavia qualche altro giorno di riflessione il club ha deciso di accordarlo a Schiavone, ancora in cima alle preferenze nonostante la sua ferma volontà di dare precedenza ad una chiamata dalla B. Scendono invece ed in maniera considerevole le quotazioni di Petermann per il quale il Foggia ha eretto un muro alto e duro bloccandone di fatto la cessione. Sempre in mediana ma sul fronte uscite i prossimi giorni saranno fondamentali per tracciare il destino di Maldonado nelle ultime ore al centro di contatti serrati con Imolese, Gubbio e Pontedera. Ha lasciato invece già il gruppo il polacco Sienko che dopo essere stato provinato a Moccone si è accasato alla Paganese; il ritiro che scatterà domani sarà invece esame finale per il greco Katseris che in Sila ha piacevolmente impressionato e va verso la firma.

Più informazioni su