Catanzaro al lavoro in Abruzzo. Martedì test con il Football Club Matese

All'appello hanno risposto tutti tranne Maldonado ormai in esubero. Prosegue la campagna abbonamenti, finora 1731 le tessere staccate

Più informazioni su

Con l’esordio in campionato che va allontanandosi per il caos scatenato dal caso Campobasso e con il mercato che si appresta ad entrare nel vivo delle settimane più calde, il Catanzaro si è ritrovato quest’oggi a Roccaraso per riprendere la preparazione in un mini-ritiro dal quale si attendono risposte da più fonti. All’Hotel Sporting i giallorossi rimarranno fino al 13 agosto: oggi la prima seduta di blanda atletica e tecnica, da domani il via ad un programma ricco di doppie sedute che martedì verrà arricchito dalla sgambata contro il Football Club Matese, squadra militante nel campionato di serie D.

All’appello chiamato da Vivarini hanno risposto tutti tranne l’ecuadoriano Maldonado, da tempo considerato un esubero ed in procinto ormai di lasciare le aquile per una destinazione tra le tre prospettategli dal diesse Magalini (Imolese, Pontedera o Gubbio); l’argentino Vazquez, anch’esso con i bagagli pronti dopo aver manifestato a club e tecnico l’intenzione di partire per guadagnare minutaggio, si è invece aggregato ai compagni in attesa di sviluppi dal confronto tra massimi vertici con il Gubbio. I tavoli del mercato per ora questo mettono all’ordine del giorno considerato lo stand-by delle piste più importanti relative al play ed al sostituto del “cabezon”.

Nelle ultime ore qualche contatto sarebbe stato allacciato anche con l’estero per Bearzotti, di ritorno dal prestito al Trento, in scadenza a giugno e con pochi margini per il rinnovo. Il laterale prelevato solo un anno fa dal Modena, che comunque aveva ben figurato nella prima uscita con la Stelle Azzurre Silana e nella gara da ex di coppa al “Braglia”, sarebbe al momento un punto interrogativo alla luce della lista bloccata a 24 e delle positive impressioni destate dal greco Katseris utilizzabile su entrambe le fasce. In città intanto procede la campagna abbonamenti: ad oggi sono 1731 le tessere staccate.

Più informazioni su