lettera direttori policlinico a Cotticelli