Quantcast

Ripristino illuminazione Bosco Li Comuni: a breve il via ai lavori

Lo comunica Riccardo Elia a nome del consorzio di associazioni e di cittadini a difesa dell'area meglio nota come Pineta di Siano

Una buona notizia per il “Bosco Li Comuni”, l’area di ben settecento ettari, ricca di mille specie vegetali, dotata di oltre trenta chilometri di percorsi, di un giardino botanico e di un grazioso laghetto, sita nel territorio del Comune di Catanzaro, meglio nota come Pineta di Siano. Infatti, dopo un lungo iter procedurale- fa sapere Riccardo Elia a nome del consorzio di associazioni e di cittadini a difesa del Bosco Li Comuni – partiranno a breve i lavori per riattivare l’illuminazione pubblica sulle strade principali del grande parco che potrà quindi essere frequentato anche nelle ore serali.

In attesa che riprenda con l’elezione del nuovo consiglio regionale la procedura per la formalizzazione della proposta di legge regionale, sull’istituzione dell’area protetta dell’enorme bosco cittadino, permangono invece le disfunzioni generate dalle inadempienze di Calabria Verde, rispetto alla convenzione firmata con il Comune di Catanzaro nel 2014.

In sostanza l’azienda regionale per la forestazione, dall’estate 2020, non riesce ad assicurare una costante manutenzione (cura del verde e dei sentieri) sull’intera area per mancanza di personale stabilmente impegnato, e la chiusura notturna necessaria per motivi di sicurezza. Di contro l’amministrazione comunale di Catanzaro inspiegabilmente non riesce, da diversi anni ormai, ad attivare la rete idrica realizzata nell’area, non effettua verifiche sul rispetto della convenzione siglata con Calabria Verde, ma non riesce nemmeno ad installare una cartellonistica adeguata che richiami i cittadini ad un uso corretto e responsabile del “Bosco Li Comuni”. Servirebbe quindi un’adeguata sensibilità da parte degli enti preposti soprattutto ora, in tempi di pandemia, dove gli ampi parchi possono garantire una frequenza sicura e salutare da parte dei cittadini, ma anche essere interessati da progetti e relative risorse che ne incentivano la frequenza con attività ecosostenibili.

In tale direzione recentemente il Ministero dell’Ambiente ha stanziato 105 milioni di euro, di cui 5.443.128,11 per la Calabria, finalizzati alla bonifica di siti abbandonati con vecchie discariche proprio come nel caso di una parte dell’area della Pineta di Siano. Il Comune di Catanzaro e l’agenzia Calabria Verde cosa stanno facendo per intercettare tali fondi? Cosa hanno in mente di fare per garantire la sicurezza ai frequentatori del Bosco Li Comuni?”.