Quantcast

Giornata mondiale dell’ambiente a Marcellinara

Laboratorio di riciclo creativo con l’artista Giampiero De Santis e dono agli alunni del locale Istituto comprensivo di una borraccia termica in alluminio

Marcellinara non è mancata all’appuntamento annuale della Giornata mondiale dell’ambiente, che si celebra ogni 5 giugno, grazie ad un’iniziativa di sensibilizzazione promossa dall’Amministrazione Comunale. La giornata si è svolta in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Don Giuseppe Maraziti”, ed ha visto la partecipazione dell’artista Giampiero De Santis, che tornerà nel Centro dell’Istmo per la sua mostra, dal 5 al 18 luglio prossimo presso la Sala Cultura “Giovanni Paolo II”

Di fronte ad una scolaresca attenta e partecipe, il Sindaco Vittorio Scerbo ha introdotto la giornata, spiegando l’importanza di preservare l’ambiente e di rendersi tutti attori protagonisti nella conservazione del nostro pianeta. Parole importanti, ma comprensibilissime anche dalla giovanissima platea, quelle sulle isole di bottiglie galleggianti negli oceani “grandi tre volte la Francia” che “inquinano” il mare ed i pesci che poi finiscono nella catena alimentare. E che l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Marcellinara sia effettivo ha trovato conferma nel grazioso omaggio per gli studenti: una borraccia termica in alluminio per l’acqua, in modo da poter adottare fin da subito comportamenti ambientali coerenti.

La domanda posta ai giovanissimi alunni su cosa fare di apparecchiature non più in uso ha permesso di introdurre l’artista Giampietro De Santis. Padre dei “Burattini pazzi”, dello “Scarto matto” e del “non sense” ha dimostrato ai ragazzi presenti come qualsiasi altra cosa, persino la scatola dei bottoni della nonna, seppur vecchia e arrugginita, possa aspirare ad una nuova vita. Tra i tanti burattini presenti particolarmente attraente un iPad Stefano Paolo Lavoro (il cui nome richiama simpaticamente il suo creatore), Mr Whell, una ultracinquantenne lattina di olio motore, il Sig Carmelo e Mr 5 tra gli iPhone. Tre gli scarto matto, scatoline di plexiglas contenenti gli “scarti degli scarti”. Emozionante la realizzazione di un burattino in diretta: dalle abili mani dell’artista un vecchio cellulare nokia del 1997 ha preso le bellissime sembianze della Prof.ssa Mimì Illumino e grande entusiasmo ha invece suscitato il Sindaco di “Virtuoso”, il Dottor Onesto, questi ultimi donati dall’artista rispettivamente alla Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Antonella Cerra ed al Sindaco Vittorio Scerbo. Una bella giornata di sensibilizzazione ambientale e che ha visto la sua conclusione nel saluto della Dirigente Scolastica agli studenti che ha invitato gli alunni ad impegnarsi nella salvaguardia ambientale ed a cimentarsi nel riciclo, guardando alle cose anche più comuni, con occhi differenti.